public/

Consiglio comunale: Nuovo CCR, minoranza contraria

Si è svolto ieri, 25 febbraio, il secondo Consiglio comunale del mese. L’assise ha approvato i tre punti all’Ordine del Giorno: 1) Lettura ed approvazione verbali sedute precedenti; 2) P.O.R. Puglia 2014-2020 Asse VI - Azione 6.1 - “Interventi per l’ottimizzazione della gestione dei rifiuti urbani” Determinazione del dirigente sezione ciclo rifiuti e bonifiche del 26.08.2019 n. 181 (BURP n. 98 del 29/8/2019). Realizzazione di un nuovo centro comunale di raccolta differenziata di rifiuti” (tipologia a). Approvazione progetto preliminare di fattibilità con contestuale variante al PRG per apposizione di vincolo preordinato ad esproprio (Art. 10 dpr 3803); 3) Adeguamento compenso organo di revisione.

Sul punto 2 si è però incentrata una attenta ed articolata discussione che ha fatto registrare gli interventi dei consiglieri di minoranza Stanislao Morea e Giuseppe D’Aprile che hanno rivolto alcune e circonstanziate domande all’Assise sulla necessità o meno della realizzazione di un nuovo Centro Comunale di Raccolta,  ponendo l’accento sulla fattibilità e il vantaggio derivanti da tale opera. Il provvedimento è passato con 10 voti favorevoli (incluso il parere favorevole del consigliere di minoranza Giacomo D’Ambruoso), contrari Morea, D’Aprile ed il neo consigliere Giandomenico Miccolis.

 

Stefano Impedovo

Info notizia

26 febbario 2020

Altre di politica

04 aprile 2020

Ricovero "Sgobba": I consiglieri di opposizione chiedono la convocazione del Consiglio

03 aprile 2020

Ricovero "Sgobba", la nota di Direzione Italia

02 aprile 2020

Rapanà: "Dalla Puglia l'allarme dei commercianti al dettaglio"

Commenta questa notizia