public/

Fatalino chiocciola Slow Food 2022

E’ tornato a viaggiare con entusiasmo dopo due anni, per ritirare la chiocciola Slow Food 2022: il cuoco Pasquale Fatalino, ha preso parte alla cerimonia organizzata al Teatro Streheler di Milano, a fine ottobre, per omaggiare le migliori osterie d'Italia.

L'Antica Locanda non è nuova a riconoscimenti del genere: “grande cura nelle scelta delle materie prime per piatti della tradizione realizzati con grande perizia e passione” si legge nella nota descrittiva che introduce alla descrizione del ristorante nocese, inserito nella Guida “Osterie d’Italia. Sussidiario del Mangiarbere all’Italiana”. Di ricercatezza delle materie prime stagionali, attenzione all'ambiente e all’equilibrio, facendo vivere i produttori locali della filiera ed evitando gli sprechi ne ha parlato il fondatore di Slow Food Carlo Petrini durante la cerimonia di premiazione.

E’ stato bello tornare a confrontarsi dal vivo con altri ristoratori, le tematiche puntualizzate da Petrini sono di grande attualità, anche quella della difficoltà di trovare figure professionali che sposano la nostra stessa filosofia: io credo molto nell'importanza del cameriere perché da lui passa il racconto del piatto e la capacità di esprimere ciò che c'è dietro la preparazione di quell’alimento. Il cibo è cultura, ci racconta Fatalino che a Milano è stato accompagnato dal figlio Mario, ormai navigata prosecuzione dell'arte culinaria di famiglia. Tra le specialità segnalate in guida figurano le strascinate integrali con polpette di pane al sugo e burrata, braciole di podolica, agnello al forno con patate e cipolla d'Acquaviva: da non perdere!

Info notizia

Altre di comunità

04 dicembre 2021

Dal 10 dicembre la "Christmas in town – rassegna di concerti”

04 dicembre 2021

Crescere ad Arte–Speciale Natale. Al via il programma di laboratori per bambini e ragazzi

04 dicembre 2021

Casa di Cura "Monte Imperatore" Korian premiata con 2 Bollini Rosa

Commenta questa notizia