public/

Aggredisce poliziotti, arrestato

Si deve alla preparazione e alla prontezza di riflessi degli agenti di Polizia del Commissariato di Putignano se sabato pomeriggio nessuno si è fatto male. I poliziotti si erano presentati a casa di un 38enne del luogo, per notificargli un atto, e non trovandolo presso il proprio domicilio stavano per tornare indietro. Poco prima di lasciare la strada privata che immette sulla circonvallazione cittadina, i veicoli della Polizia incrociano il furgone Peugeot con a bordo il 38enne che stava rientrando presso la propria abitazione.

Alla vista degli uomini in divisa, forse in preda a sostanze psicotrope e comunque in stato evidente di alterazione psicofisica, l’uomo ha dapprima bloccato il loro passaggio con il proprio mezzo, poi scendendo dal furgone ha inveito improperi all’indirizzo degli agenti. In ultimo ha tentato di dileguarsi cercando di investire due agenti (3 giorni di prognosi) intervenuti per calmarlo. Ne è scattato quindi un inseguimento a sirene spiegate che dalla circonvallazione porta a via Tommaso Fiore dove all’altezza del Palazzetto dello Sport il furgone viene bloccato.

Gli agenti solo a quel punto riescono ad immobilizzare l’uomo e caricarlo sulla volante. Nel frattempo sono giunti in ausilio anche i Carabinieri della Stazione locale che hanno fornito supporto agli agenti del neonato Commissariato di Polizia. Fortunatamente l’inseguimento non ha causato sinistri.

Il 38enne è stato così trasportato al Commissariato di Polizia dove dopo le formalità di rito è stato trasportato al carcere di Trani con le accuse di aggressione, violenza a pubblico ufficiale e resistenza all’arresto. A seguito dell’udienza di convalida svoltasi ieri, il nocese è stato trasferito nella propria abitazione in regime di arresti domiciliari.    

Info notizia

Altre di cronaca

17 aprile 2021

Altro furto di auto a Noci. Si spera nella videosorveglianza

01 aprile 2021

Perseguita due donne, stalker finisce in carcere

26 marzo 2021

In macchina con 25gr di eroina, un arresto e una denuncia

Commenta questa notizia