public/

5 settembre: "I Musici Pugliesi" presentano Noci Fantastica

L’evento che si terrà a Noci il 5 settembre alle ore 21:30 nell’Anfiteatro (ex Piscina comunale) ad opera de “I Musici Pugliesi” diretti dal M° Antonio Tinelli rappresenterà, per la città di Noci e per la tradizione legata alla banda musicale, un importante avvenimento che rimarrà impresso indelebilmente nella storia. A Noci la banda rappresenta un’antica tradizione musicale risalente al lontano 1879 di cui si ha testimonianza di una scuola di musica e di un piccolo complesso diretto dal M° Donato Santoroche. Ma nella tradizione bandistica pugliese molte sono le compagini rinomate, quali ad esempio la banda di Lecce, di Squinzano o di Noicattaro alle quali compositori di marce sinfoniche hanno dedicato opere quali “Leccesina”, “Squinzano” e “Omaggio a Noicattaro” che sono radicate nel repertorio bandistico.

Ecco quindi la straordinarietà dell’evento, sarà presentata e consegnata alla storia una nuova marcia sinfonica ispirata e dedicata alla tradizione musicale nocese intitolata “Noci Fantastica” composta da Walter Farina e dedicata a “I Musici Pugliesi” e al suo direttore M° Antonio Tinelli che ne cureranno la “prima esecuzione assoluta”. Durante la serata, in qualità di cittadini nocesi e testimoni storici della tradizione bandistica, eminenti esponenti di bande musicali pugliesi a partire già dagli anni ‘40, saranno insigniti di targa al merito artistico Domenico Amatulli, Ottavio Lopinto, Nicola Tinelli, Stefano D’Elia, Nicola Maraglino, Carletto D’Elia e Leonardo Casulli. Inoltre all’evento parteciperanno i compositori che hanno adattato o composto brani per I Musici Pugliesi tra cui lo stesso Walter Farina.

A Noci si conclude il tour di concerti del gruppo svolto tra il 7 agosto e il 5 settembre 2020, con il coinvolgimento di amministrazioni comunali e organizzazioni territoriali, toccando le città di Cisternino, Putignano, Molfetta, Noci, Mottola, Ostuni, Palagianello, Locorotondo, Ginosa, Giovinazzo, Bitritto, Alberobello, Ruvo di Puglia. L’organizzazione è dell’ente Associazione Formazione, attuatore del progetto formativo I Musici Pugliesi (finanziato dalla Regione Puglia attraverso l’Unione Europea, Puglia FESR-FSE 2014/2020 avviso n.5/FSE/2018), in collaborazione con l’Associazione Musico Culturale Aulos di Noci per la fase del tour di concerti. Tutto il programma musicale presentato durante il tour comprende musiche scritte o appositamente rielaborate e dedicate al gruppo da autorevoli e affermati compositori quali Marco Somadossi, Lorenzo Della Fonte, Marco Tamanini, Angelo Inglese, Damiano D’Ambrosio e Giuseppe Ricotta nonché da giovani autori pugliesi, già affermati o alla loro prima esperienza compositiva e meritevoli di essere promossi e valorizzati quali Walter Farina, Giovanni Minafra, Pasquale Magnifici, Giuseppe Creatore, Francesco Coppola e Fabio Castiello.

Il repertorio musicale presentato sarà inciso in “prima assoluta mondiale” e distribuito a livello internazionale. Ecco i protagonisti e solisti di questo progetto: Maria Preziosa (oboe), Alessandra de Nicolo (flauto), Antonio Carbonara, Mariangela Vacca, Alessio Chiulli e Francesco Carrozza (clarinetti), Antonio Di Ceglie (clarinetto basso), Sabina Dell’Aquila (saxofono contralto), Adriana Giancaspro (saxofono tenore), Isabellangela Amato (saxofono baritono), Francesco Ursi e  Anna Antonia Angione (corni), Alessandro Domenico Bufano e Domenico De Musso (trombe), Nicola Bruno (trombone ed Eufonio), Gabriele Cacciapaglia (trombone), Leonardo Pio De Santis (basso tuba), Francesco Bruno, Domenico Carmine e Alice Lapenna (percussioni). Il loro direttore è il M° Antonio Tinelli, affermato musicista a livello internazionale e docente titolare della cattedra di clarinetto al Conservatorio di Musica “N. Piccinni” di Bari nonché direttore della Banda Musicale del CMM del Corpo Militare della Croce Rossa Italiana.

“I giovani musicisti che compongono I MUSICI PUGLIESI – dichiara il M° Antonio Tinelli – mettono a disposizione, con entusiasmo e professionalità, tutta la propria abilità e capacità esecutiva per qualificare la loro attività musicale e a beneficio sia di un repertorio radicato nella tradizione pugliese, quali sono le marce sinfoniche, che di un repertorio articolato per orchestra di fiati”.

 

Foto: Domenico Intini

Info notizia

04 settembre 2020

Altre di cultura

29 settembre 2020

Festa del Lettore, Sarah Scazzi e i gruppi di lettura

26 settembre 2020

C’era una volta il Partito, la politica a Noci nel secondo dopoguerra

24 settembre 2020

25-28 settembre: XVI edizione della "Festa dei Lettori"

Commenta questa notizia