public/

A tu per tu con Giuseppe Sabatelli

Come annunciato durante la conferenza stampa dello scorso 16 luglio, Giuseppe Sabatelli, è tornato alla guida del Noci Azzurri 2006. Dopo un anno, infatti, Sabatelli torna a ricoprire la carica di presidente della società nocese. Un gradito e inaspettato ritorno che porta con sé una grande novità che riguarda la fusione tra le due realtà del calcio giovanile nocesi: Atletico Noci e Noci Azzurri 2006. Insieme a Seppino - così conosciuto a Noci - abbiamo scambiato due chiacchiere sul progetto e sul nuovo format dei campionati giovanili voluti dal presidente della Federcalcio pugliese, Vito Tisci.

Il ritorno alla guida del Noci Azzurri 2006...

"Il ritorno alla guida del Noci Azzurri 2006 è stato per me inaspettato ed improvviso perché fortemente voluto dallo sponsor principale, l’azienda Woom Italia, che ci sostiene già da due stagioni sportive e che in questa nuova stagione ha deciso di farlo con più energia e convinzione"

Cosa pensa della riforma dei campionati giovanili voluta dal presidente Tisci?
"Ho accolto in maniera favorevole e col pensiero positivo il nuovo format introdotto dal presidente Tisci sul quale già stava da tempo lavorando. Naturalmente all’inizio, come spesso accade, ci vorrà un po’ di tempo affinché tutto sia allineato a questa nuova realtà del movimento calcistico giovanile regionale. Dobbiamo però essere già da subito coscienti e disponibili ad accettare i benefici di questa innovazione, ovvero meno ansie per i ragazzi, genitori, tecnici e società, perché i risultati ottenuti non determineranno più retrocessioni e/o promozioni. Noi abbiamo avuto la possibilità in questi anni di partecipazione di poter schierare squadre giovanili competitive, grazie al lavoro costante svolto, una squadra valida, un giovane con qualità avrà sempre e comunque la possibilità di porsi in vetrina, quando nella seconda fase a gennaio le migliori squadre si affronteranno in competizione in quella che era il tradizionale format regionale"

Qual è il nuovo progetto del Noci Azzurri e cosa porterà alla nostra comunità sportiva?

"Il nuovo progetto è appena partito e siamo a lavoro con tanto entusiasmo e energia.
In poco tempo abbiamo realizzato tante cose e molte altre sono in cantiere, questo grazie alla nostra macchina organizzativa e colgo l’occasione per ringraziare tutti coloro i quali hanno dato la disponibilità a lavorare per la causa anche in questo periodo di caldo estivo rinunciando alla propria libertà e riposo. Stiamo provvedendo alle pulizie e santificazione e rinfresco delle strutture sportive che utilizzeremo a breve per renderle più accoglienti per tutti i nostri tesserati, ma anche per chi ospiteremo durante le manifestazioni sportive. In pochi giorni abbiamo completato la Rosa dei giocatori della prima squadra e lo staff tecnico. Nell’organigramma tutti i tasselli sono stati collocati al proprio posto per tutte le categorie agonistiche e per la scuola calcio Èlite"

E sulla fusione tra Noci Azzurri 2006 e Atletico Noci...

"L’unione delle due società di calcio giovanile nocesi porterà sicuramente dei benefici ai bambini e bambine che vorranno praticare il gioco del calcio perché avranno un unico riferimento, un unico metodo di insegnamento e lavoro, un insieme di regole e divertimento a sostegno della formazione dell’onesto cittadino di domani".

Info notizia

Altre di sport

14 settembre 2020

La New Team Noci riparte dal Regionale

01 settembre 2020

Noci Azzurri 2006: Presentata la stagione 2020/2021

31 agosto 2020

Noci Pallamano: Conferma per il capitano Laera

Commenta questa notizia