public/

Mercato settimanale: I commercianti non riaprono

Amara sorpresa per i cittadini nocesi che oggi, per la seconda volta, non hanno avuto la possibilità di acquistare merce non alimentare al mercato settimanale che si sta svolgendo, in via provvisoria, al Foro Boario di contrada Montedoro.

Il tira e molla tra ambulanti e Amministrazione comunale ha prodotto anche per oggi la chiusura delle bancarelle e il ritorno alla situazione precedente. Facendo seguito alla protesta avvenuta ieri alla sede della Regione Puglia a Bari, gli ambulanti hanno deciso anche per oggi di incrociare le braccia stretti nel timore che la sede provvisoria in cui oggi si svolge il mercato settimanale nocese possa trasformarsi in sede definitiva. Lo sciopero però, a cui ha aderito la maggior parte degli operatori del settore itinerante, sembra aver creato una spaccatura al proprio interno. Infatti quattro operatori hanno deciso oggi comunque di aprire la propria bancarella.

Dall’altra parte l’Amministrazione comunale, con l’assessore Nuccio Guagnano e il comandante della Polizia Locale Giuseppe Ricci, pare aver rispettato l’accordo stipulato la scorsa settimana e ratificato in un documento redatto venerdì scorso, e i segni per gli stalli sono lì a dimostrarlo. Intanto sul fronte mobilità sembra non aver riscosso molto successo l’attivazione del bus navetta, semivuoti i bus ad ogni corsa, forse comunicati con poco preavviso e solo sui canali social.

A fine giornata una proposta, accolta positivamente dai commercianti del settore ortofrutta, di svolgere regolarmente il mercato settimanale martedì prossimo, 2 giugno, anche se è giornata festiva.   

Info notizia

Altre di comunità

26 giugno 2020

Rinviata la seconda edizione di Birra G'Nostra

26 giugno 2020

Al via i cantieri presso le scuole "Pascoli" e "Giovanni XXIII"

26 giugno 2020

La collaborazione Comune-Regione per lavori pubblici, trasporti, urbanistica

Commenta questa notizia