public/

Dal 18 maggio tornano le Messe. Orari e regole da seguire

Dal prossimo 18 maggio si potrà tornare a Messa. I parroci nocesi, in questi giorni che anticipano l'apertura delle Chiese, si stanno preparando ad accogliere i fedeli che vorranno partecipare all'Eucarestia ma anche alle altre celebrazioni (matrimoni, funerali e battesimi). Così come da Protocollo firmato lo scorso 7 maggio, in chiesa si accederà con ingressi contingentati e con l'uso obbligatorio della mascherina, mantenendo la distanza di sicurezza ed evitando assembramenti. Non potranno, invece, prender parte a qualsiasi tipo di celebrazione coloro che hanno una temperatura corporea pari o superiore a 37,5°.

Ma come si stanno organizzando le tre parrocchie nocesi? In Chiesa Madre e nella parrocchia di San Domenico saranno 60 i posti a sedere che verranno indicati ciascuno con un segnaposto. Nella parrocchia del SS.mo Nome di Gesù, invece, la capienza massima sarà per 40 persone che potranno anche qui sedere solo ed esclusivamente nei posti segnalati.

Don Stefano Mazzarisi, parroco della chiesa Matrice, ha pensato al sistema "Arilli" per partecipare alle funzioni religiose e ridurre la problematica della mancanza di posti. In una nota, spiega il vicario zonale, gli Arilli sono i chicchi di melograno che, nella tradizione cristiana, insieme, simboleggiano la Chiesa. Così chiunque voglia partecipare alle Sante Messe in programma durante la settimana, potrà prenotarsi e ritirare gli Arilli - sui quali sarà riportata data e ora della celebrazione - direttamente in chiesa Madre. Nelle altre due parrocchie, invece, don Maurizio Caldararo e don Vito Gentile, per evitare assembramenti, si affideranno al buon senso dei fedeli.

In Chiesa Madre per le celebrazioni si osserveranno i seguenti orari: nei giorni feriali alle ore 7:00 e 18:00 (maggio 2020), ore 7:30 e 18:00 (giugno 2020) e ore 7:30 e 18:30 (da luglio 2020); nei giorni festivi alle ore 7:30, 9:30, 11:30 e 19:00. Per quanto riguarda i trigesimi e i primi anniversari di morte - esclusivamente in questo periodo di emergenza - saranno celebrati al di fuori dei suddetti orari. Nella chiesa del SS.mo Nome di Gesù, per ora sino al 31 maggio, la messa dei giorni feriali sarà celebrata alle ore 18:00 mentre la domenica saranno tre le celebrazioni: 7:30, 10:30 e 19:00. Anche la parrocchia di San Domenico ha deciso di celebrare una sola messa - alle ore 19:00 - dal lunedì al sabato; la domenica e i giorni festivi, invece, alle ore 8:00, 10:00 (con diretta Facebook) e la sera alle ore 19:00.

Da lunedì si tornerà ad una “normalità” diversa da quella di prima e abituarsi potrebbe non essere facilissimo. L'anello importante sono naturalmente i fedeli che devono attenersi alle norme vigenti e contribuire, con senso di responsabilità e pazienza, affinchè tutto possa essere gestito nel migliore dei modi.

Info notizia

Altre di comunità

03 giugno 2020

Mercato settimanale, riaprono i commercianti no food

03 giugno 2020

Festa della Repubblica. Nisi: "Fondamento, noi, domani"

01 giugno 2020

“Ferma il virus, salva il tuo ambiente”: Navita lancia campagna di sensibilizzazione

Commenta questa notizia