public/

I consiglieri di Insieme Noci preoccupati del cambio di gestione al Ricovero "Sgobba"

“Ci lasciano perplessi le notizie che giungono dal Ricovero Sgobba, così gravide di preoccupazioni per le risorse umane che fino a qualche giorno fa erano occupate nella struttura assistenziale per anziani più antica di Noci”. Così i consiglieri comunali Giuseppe D’aprile, Antonio Mansueto, Giandomenico Miccolis e Stanislao Morea in una nota a margine dei comunicati del personale della ex Ipab in funzione da alcuni anni nei pressi del santuario della Madonna della Croce.

“Per come i fatti sono stati descritti, e se rispondessero a verità - affermano i consiglieri di opposizione - c’è più di un motivo per dichiararci preoccupati. Avremmo voluto - continua la nota - che la clausola sociale, tesa ad assicurare ai lavoratori continuità occupazionale, fosse stata nel concreto messa in atto. Ci sono infatti profili giuridici che vanno ben interpretati onde assicurare i diritti previsti nella legislazione del lavoro”.

“È tutto chiaro e limpido - scrivono i consiglieri - quanto accaduto al Ricovero? È la domanda che poniamo all’Amministrazione comunale che, infatti, tramite il Consiglio comunale ha il diritto/dovere di sovrintendente al buon funzionamento dei servizi presso quella azienda di servizi alla persona (Asp)”.

Info notizia

28 marzo 2020

Altre di politica

04 giugno 2020

"Italia Viva" sulla riapertura delle scuole

04 giugno 2020

2 giugno, Rapanà: "Fare fronte comune per la nuova politica"

04 giugno 2020

2 giugno: Il Partito Comunista nelle Piazze

Commenta questa notizia