public/

Speculazione su mascherine e disinfettanti, GdF sequestra 30mila prodotti

Figura anche Noci tra i 22 comuni sottoposti a controllo della Guardia di Finanza di Bari che ha condotto un’operazione antifrode sul commercio delle mascherine protettive e dei presidi medico-chirurgici disinfettanti (gel e salviette per le mani) approfittando dell’attuale contesto emergenziale di natura sanitaria che sta interessando il nostro Paese a causa della sempre crescente diffusione del virus COVID-19 (c.d. “Coronavirus”).

Le attività di perquisizione – svolte, con il coordinamento della Procura di Bari, da circa 130 militari della Guardia di Finanza in 22 Comuni (Acquaviva delle Fonti, Altamura, Andria, Bari, Bitonto, Capurso, Castellana Grotte, Conversano, Gioia del Colle, Gravina in Puglia, Grumo Appula, Locorotondo, Minervino Murge, Modugno, Mola di Bari, Monopoli, Noci, Palo del Colle, Polignano a Mare, Putignano, Ruvo di Puglia e Toritto) – hanno permesso di sequestrare oltre 30.000 prodotti (mascherine protettive, gel e salviette per le mani) per un valore commerciale di circa 220.000 euro.

Inoltre, sempre le Fiamme Gialle baresi hanno riscontrato – anche su segnalazione di alcuni clienti – che alcune farmacie vendevano mascherine, con una percentuale esponenziale di rincaro rispetto al prezzo di acquisto (fino a + 6.000%).

Info notizia

Altre di cronaca

03 giugno 2020

Incidente al Canale di Pirro, ferite giovani nocesi

27 maggio 2020

Offese all'ing. Conforti. La replica dei giornalisti Longo e Scagliarini

22 maggio 2020

Incidente sulla Noci-Gioia, due feriti

Commenta questa notizia