public/

Il Comitato residenti centro storico a colloquio con il Sindaco

Una delegazione del neo Comitato residenti del centro storico di Noci è stata ricevuto lo scorso 21 giugno dall'Amministrazione comunale alla presenza del sindaco Domenico Nisi, dell'assessore Nuccio Guagnano e del vice comandante della PM Giuseppe Ricci.

"Di tanto il comitato ringrazia l'amministrazione comunale per aver voluto ascoltare le proprie ragioni e posizioni nonostante l'improvvida azione di qualche giorno fa che ha scatenato questa discussione. L'incontro è stato improntato in termini di massimo rispetto tra le parti ma su ferma posizione del comitato che differentemente da quanto si vuol far pensare non è contrario alla valorizzazione del centro storico ma richiede modi e regole chiari, rispettando tutti e rispettosi delle esigenze di chi il centro storico lo abita, ci vive e pretende, seppur con le limitazioni della sua conformazione, un adeguato livello di servizi" si legge in un comunicato stampa diffuso dal Comitato spontaneo dei residenti del Centro Storico.

Al netto di tutti i punti "reclamati" a cominciare dalla pulizia delle strade, ad un maggior decoro degli spazi pubblici, ad una maggiore attività di vigilanza e controllo, punti questi sui quali la Amministrazione ha mostrato ampia disponibilità, si è discusso ampiamente del punto centrale del tema: il transito e sosta. Rispetto al transito il Sindaco ha garantito, in tempi celeri la modifica dell'ordinanza nella misura in cui sia consentito esclusivamente ai residenti muniti di pass il transito per carico e scarico H24. Per quanto riguarda la sosta verranno tollerati casi particolari esclusivamente ai residenti dotati di pass. Per tutti gli altri utenti del centro storico che non siano residenti muniti di pass ci sarà tolleranza zero.

L'Amministrazione si è impegnata a completare le analisi sui nuclei familiari residenti e ad individuare soluzioni di parcheggio di prossimità che non possano ridursi al Campo Rosa, obiettivamente al di fuori di ogni logica di prossimità come il comitato ha rappresentato con riferimento a tanti altri comuni, come Putignano, Conversano, Monopoli e lo stesso Ruvo preso a riferimento per il DUC. Entrambe le parti auspicando una celere introduzione della ZTL, si impegnano reciprocamente l'una, la A.C a recuperare il maggior numero di posti di prossimità, l'altra, il Comitato a limitare transito e sosta per i casi strettamente necessari.

"Ad ogni buon conto questo comitato resterà sempre vigile e propositore sull'operato della Amministrazione Comunale, tanto più che esso stesso è uno dei comitati riconosciuti dalla Statuto comunale sin dal 1995 e si pone l'obiettivo di valutare tutte le soluzioni tese ad una vera riqualificazione del centro storico, e non semplici e puntuali iniziative dettate magri da esigenze commerciali di breve periodo" conclude il comunicato "che restituisce ai consiglieri ed amministratori comunali la posizione del comitato rispetto alla precedente interpellanza e viene trasmesso per conoscenza anche agli organi di informazione perché la posizione del comitato resti scevra da strumentalizzazioni politiche dalle quali prendiamo equamente le distanze". Ad oggi al Comitato aderisconto 43 cittadini.

Info notizia

24 giugno 2019

Altre di comunità

29 marzo 2020

Silenzi a cui tornare. Il nuovo singolo di Mariano Casulli

29 marzo 2020

AIL, niente uova. Come aiutare l'associazione

28 marzo 2020

Lions donano sei ventilatori polmonari

Commenta questa notizia