Situazione di maltempo prevista per 20/01/2015

Il Dipartimento della Protezione Civile Puglia ha emesso un Avviso di condizioni meteorologiche avverse che prevede, a partire dal pomeriggio di oggi, martedì 20 gennaio 2015, e per le successive 12-18 ore precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sulla Puglia meridionale. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

Sulla base di quanto previsto, il Centro Funzionale Decentrato ha decretato criticità ordinaria a partire dalla mezzanotte del 20/01/2015 sulla Puglia centro-meridionale e ha emesso un Avviso di criticità moderata con un’allerta arancione, valido dalle ore 12 del 20 Gennaio per le successive 12 ore, per le zone di allerta Puglia D (Salento), Puglia C (Puglia Centrale Adriatica).

Per una corretta comprensione dello scenario di evento previsto in caso di allerta arancione si può consultare il sito della Protezione Civile Puglia al link http:// www.protezionecivi le.puglia.it/ public/CFD/ Scenari.pdf

IL SERVIZIO PROTEZIONE CIVILE SEGUIRÀ L’EVOLVERSI DELLA SITUAZIONE PER EVENTUALI AGGIORNAMENTI. SI INVITA LA CITTADINANZA AD ATTENERSI ALLE RACCOMANDAZIONI DI SEGUITO RIPORTATE:

• non sostare in locali seminterrati;

• prestare attenzione nell' attraversamento di sottovia e sottopassi;

• prestare maggiore attenzione alla guida di autoveicoli e moderare la velocità, al fine di evitare sbandamenti;

• evitare le zone esposte a forte vento per il possibile distacco di oggetti sospesi e mobili (impalcature, segnaletica, ecc.) e di caduta di oggetti anche di piccole dimensioni e relativamente leggeri (vasi, tegole...);

• non sostare lungo viali alberati e giardini pubblici per possibile rottura di rami;

• in caso di fulminazione, evitare di sostare in vicinanza di zone d’acqua e non portare con sé oggetti metallici.

Comune di NOCI

Info notizia

20 gennaio 2015

Altre di politica

05 giugno 2020

Agricoltura, Fitto: "Oggi al TAR l'ennesima tappa di un disastro senza precedenti"

04 giugno 2020

"Italia Viva" sulla riapertura delle scuole

04 giugno 2020

2 giugno, Rapanà: "Fare fronte comune per la nuova politica"

Commenta questa notizia