public/

Real Volley... NO ALLA VIOLENZA SULLE DONNE

Si è svolto lo scorso lunedì, presso il chiostro di San Domenico, “Facciamo muro contro la violenza” l’evento organizzato dalla Real Volley Noci in collaborazione con l’agenzia di comunicazione “Sport in Progress” e l’associazione “Andromeda” con il patrocinio del comune di Noci.

L’iniziativa, promossa in occasione della giornata contro la violenza sulle donne, ha avuto l’intento di offrire un momento di riflessione su un tema attuale, culturale e sociale. Enzo De Luca e Rita Lanzon hanno affrontato con dignità l’argomento raccontando la storia della figlia Federica e del loro nipotino Andrea, vittime di un amore malato. Una violenza celata dietro il finto sentimento di un marito e di un padre.

Ad aprire l’evento dedicato a Federica, arbitro di pallavolo brutalmente picchiata e uccisa insieme al suo piccolo Andrea, è stato il presidente della Real Volley Noci Giuseppe Mastropasqua. Mimmo Traversa, arbitro storico della pallavolo nazionale e pugliese, ha invece ricordato la passione per il volley di Federica: “Conoscevo Federica da circa vent’anni e in lei ho apprezzato la sua figura di responsabile degli arbitri del territorio di Taranto. Ha cresciuto e formato i futuri giudici di gara come una vera mamma con professionalità e amore. Oggi quei ragazzi sono diventati arbitri nazionali”.

Rita Lanzon, emozionata e provata, ha presentato sua figlia come una donna sempre solare ed innamorata di suo figlio Andrea e del suo uomo, la stessa persona che la sera del 16 giugno 2016 le ha tolto la vita: “Io e mio marito Enzo non abbiamo più nulla. Il nostro grido è no alla violenza, all’omertà e all’indifferenza. Vogliamo l’aiuto delle Istituzioni per dire basta. Dobbiamo tendere l’orecchio a chi ha bisogno e portare avanti questa lotta contro qualsiasi tipo di violenza”.

Angela Lacitignola, responsabile dell’associazione Andromeda, nel suo intervento ha definito lo sport “Contrasto alla violenza ed un ottimo strumento di prevenzione”. Lorita Tinelli, in veste di Assessore alla socialità al comune di Noci e psicologa, ha proposto un excursus sulla violenza di genere. La senatrice Angela D’Onghia, invece, ha posto l’attenzione sul ruolo della famiglia nell’educazione dell’individuo: “Nel processo di formazione un posto di rilievo lo occupano le famiglie: i genitori non devono solo acconsentire alle richieste dei ragazzi ma devono anche saper dire no per il loro bene”. Infine la prof.ssa Giulia Basile che, dopo aver portato esempi di donne che si sono distinte in diversi ambiti, ha dedicato la sua poesia “Amore amaro” a Rita Lanzon ed alla sua famiglia.

La Real Volley Noci, a conclusione della serata, per ringraziare mamma Rita e papà Enzo della testimonianza, ha consegnato loro una maglia gara della società biancoverde con i nomi di Federica e Andrea.

Info notizia

23 novembre 2017

Altre di comunità

14 dicembre 2017

Edilizia residenziale pubblica: pubblicato il Bando

Commenta questa notizia



Weekly News

QUID Srls Editore

p.iva 07543340728
via Cesare Battisti, 43 - 70015 Noci (BA)
Registrato presso il tribunale di Bari al n. 356 del 10/12/1968
Direttore responsabile: Nicola Simonetti

NOCI gazzettino

Redazione
Largo Garibaldi, 1 - 70015 Noci (BA)
tel. +39 080 4979274 | info@nocigazzettino.it
Contatti | Archivio