public/

Settembre in Santa Chiara con Leuzzi e Colaleo

Domani  21 settembre, alle ore 18:45 presso il Chiostro delle Clarisse, terzo appuntamento con “Settembre in Santa Chiara”, il ciclo di conversazioni storiche promosso dal Centro culturale “Giuseppe Albanese” con il Comune di Noci e la Biblioteca comunale “Mons. Amatulli” e la collaborazione di varie realtà associative.

L’incontro, intitolato “I disegni di nonno Antonio nel lager”, vedrà protagonisti Vito Antonio Leuzzi (direttore dell’Istituto Pugliese per la Storia dell’Antifascismo e dell’Italia Contemporanea) ed Antonella Bartolo Colaleo, autrice del volume “Matite sbriciolate. I militari italiani nei lager nazisti: un testimone, un album, una storia comune”.

Furono 650 mila i militari italiani che dopo l’8 settembre 1943 dissero di no al Mussolini di Salò e a Hitler per restare fedeli alla loro Patria: per questo furono internati nei campi di prigionia tedeschi e quasi tutti dimenticati. I sopravvissuti, con la caduta del nazismo e la fine della guerra, tornarono in Italia e i più si rinchiusero in se stessi, cercando di dimenticare. Antonella Bartolo Colaleo racconta la storia di uno di loro,  il capitano Antonio Colaleo, che visse quei due anni negli stessi lager dello scrittore Giovanni Guareschi e dell’attore Gianrico Tedeschi e li documentò attraverso 34 disegni tratteggiati e colorati con le sue “matite sbriciolate”.

Introdurrà Mariarosaria Lippolis, presidente dell’associazione DARF di Noci.

Photogallery

clic x zoom

Info notizia

20 settembre 2017

Altre di cultura

01 giugno 2020

"Premio Noci per la storia locale", in corso la 15ma edizione

23 maggio 2020

Il 150° anniversario della morte di Saverio Mercadante al tempo del Covid-19

22 maggio 2020

25 maggio: Riapre parzialmente la Biblioteca Comunale

Commenta questa notizia