public/

Giuseppe Notarnicola passa all'opposizione

Che le posizioni tra il consigliere Giuseppe Notarnicola e l'assessore Locorotondo, all'interno dell'UDC, fossero divergenti lo si era perlomeno intuito ma che si arrivasse ad una rapida “separazione” era meno immaginabile. E' stato il Consiglio Comunale del 30 marzo a sancire la spaccatura; Notarnicola, prima  dell'avvio dei lavori, ha ufficializzato il passaggio nel gruppo di minoranza con il conseguente abbandono del governo Nisi.
Il consigliere, nel suo intervento, ha rimarcato che l'UDC non si sente più rappresentato in Giunta essendo l'assessore Locorotondo lontando dal partito da 5 mesi ed ha precisato: “Non sappiamo nulla delle scelte amministrative che l'organo di Giunta sta prendendo in questo periodo e perciò avevamo chiesto la  sostituzione del nostro assessore: assolutamento non avevamo chiesto l'azzeramento della Giunta. ... nel 2013 sono stato la prima persona che ha chiesto, ai miei compagni di partito, di aderire ad un progetto nuovo, al progetto politico di Domenico Nisi. Io oggi non vedo più molti dei consiglieri comunali e molti assessori che hanno condiviso con me quel percorso, tutti quei giovani che credevano nella sua persona, signor sindaco, oggi non li trovo più; non trovo più tutta questa gente che con me doveva cambiare le sorti di questo paese rendendo le cose un po' più semplici, tutto più trasparente. Io non me la sento di dimettermi – ha concluso Notarnicola - cercherò di fare opposizione costruttiva, come è sempre stato in mio costume”.
Un fulmine a ciel quasi sereno che in buona sostanza non dovrebbe però determinare problemi di governo essendo i “numeri” nelle mani del sindaco ancora saldi.

Info notizia

01 aprile 2016

Altre di politica

22 maggio 2020

Avviso per il contributo Libri di Testo a.s. 2020-2021

22 maggio 2020

Morea a Plantone: "Il confronto è il sale della Democrazia"

20 maggio 2020

Fase 2, il PC: Solita strumentalizzazione per fini elettorali

Commenta questa notizia