public/

Vietato lo spargimento di letame nell'agro nel periodo estivo

Il Sindaco del Comune di Noci, Francesco Intini, emana un’ordinanza, la numero 81 del 2 luglio 2024, volta a disciplinare le operazioni di spargimento del letame e dei liquami zootecnici sul nostro territorio.
L'ordinanza stabilisce che, dal 4 luglio al 3 settembre 2024 compreso, sarà vietato lo spargimento di letame, effluenti di allevamento e liquami zootecnici su terreni agricoli situati nelle aree circostanti il centro abitato. Queste aree sono state precisamente individuate e mappate per garantire un'azione mirata ed efficace. Inoltre, non sarà possibile eseguire lavori di movimentazione di questo materiale nelle concimaie. Questa decisione mira a ridurre l'impatto ambientale negativo e a prevenire i disagi igienici che spesso si verificano durante il periodo estivo. Per le altre aree del territorio non circostanti il centro abitato, le operazioni di spargimento saranno consentite solo se il letame verrà immediatamente interrato tramite aratura del terreno.
L'inosservanza di questa ordinanza comporterà sanzioni amministrative pecuniarie che variano da € 25,00 a € 500,00. Queste sanzioni sono previste dal Regolamento Comunale delle sanzioni approvato con Delibera G.C. n. 34 del 09/08/2008 e potranno essere estinte secondo le modalità previste dall'art. 16 della Legge n. 689/1981.
L'amministrazione comunale invita tutti gli operatori agricoli e zootecnici a rispettare scrupolosamente le disposizioni dell'ordinanza. Questo è un passo fondamentale per garantire la salute pubblica, preservare l'ambiente e assicurare che la nostra comunità rimanga un luogo accogliente e piacevole per tutti durante la stagione estiva.
 

Info notizia

10 luglio 2024

Altre di comunità

12 luglio 2024

Green Blu inaugura uno ski hotel in Trentino Alto Adige

11 luglio 2024

Il Comune aderisce al progetto "L'acqua che insegna alla sete"

10 luglio 2024

Concorso "Noci in Fiore", iscrizioni al via

Commenta questa notizia