public/

Con Intini o Mezzapesa, scopriamo il prossimo Consiglio comunale

Ufficializzato lo scorso 20 maggio l’accordo programmatico tra la coalizione di Fortunato Mezzapesa e alcune liste provenienti dalle coalizioni dei candidati sindaci Conforti e Martellotta, al ballottaggio del prossimo 28-29 maggio, come noto, a sfidarsi per la carica di Sindaco saranno Francesco Intini e lo stesso Fortunato Mezzapesa: il primo suffragato del primo turno con poco più di 5.000 preferenze, il secondo votato da oltre 2700 nocesi, convinti di affidare a lui la fascia di primo cittadino.

In questa situazione, gli scenari relativi al Consiglio Comunale sono così delineati: se a vincere sarà Intini al suo fianco in Consiglio comunale siederanno Giandomenico Miccolis (il più suffragato con 340 preferenze), Giuseppe D’Aprile e Antonio Mansueto (Noi per Noci), Marta Jerovante e Giuseppe Curci (Patto Democratico), Francesca Tinella (Mo), Antonio Locorotondo (Idea Noci), Antonella Recchia (Rilanciamo Noci), Nicola Intini (XNoci) e Nicoletta Mansueto (Città Attiva); in minoranza, invece, oltre a Conforti, Martellotta e Mezzapesa anche Gianpiero Gentile (Primavera Democratica), Francesco Plantamura (Iniziativa Democratica) e Giacomo D’Ambruoso (Noi Moderati). Per la maggioranza di Intini, con la nomina degli Assessori e al netto dei relativi 'scatti di lista', possibile il ripescaggio di storici big quali Stanislao Morea e Marino Gentile.

In caso di elezione di Mezzapesa, invece, la maggioranza sarà rappresentata in Consiglio da Gianpiero Gentile, Piero Plantone e Francesco Leone (Primavera Democratica), Francesco Plantamura e Anna Maria Gentile (Iniziativa Democratica), Rocco Mansueto (NOCIsiamo) e Mariano Lippolis (La Sinistra) a cui si aggiungono per l’accordo già citato Giacomo D’Ambruoso e Luciano Loparco (Noi Moderati) e Giuseppe Quero (Noci in azione). All’opposizione con Francesco Intini, Giandomenico Miccolis, Marta Jerovante e Checca Tinella. A completare il Consiglio Conforti e Martellotta, eletti in quota all’opposizione. Per la maggioranza di Mezzapesa, al momento, la certezza viene dalla presenza in Giunta dell'Assessore all'Agricoltura, anticipata durante il confronto pubblico del 24 maggio.

Resta fuori dai giochi Dino Mansueto (Fratelli d'Italia) che, nonostante il buon risultato del primo turno con 316 voti (terzo più suffragato), non entrerà in Consiglio perché al suo partito Fratelli d’Italia non è più garantito un seggio in virtù della nuova coalizione venutasi a creare a sostegno di Mezzapesa. Strategie ed assetti differenti sono ora al giudizio degli elettori nocesi, i soli a dover decidere cosa è meglio per la nostra Noci. 

Info notizia

25 maggio 2023

Altre di politica

03 giugno 2023

Mezzapesa: “2 giugno una scorrettezza istituzionale. Palazzo di Città è la casa di tutti"

01 giugno 2023

Francesco Intini è ufficialmente il nuovo Sindaco di Noci

29 maggio 2023

INTINI NUOVO SINDACO DI NOCI

Commenta questa notizia