public/

Tornano le ''Invasioni Digitali''

Sabato mattina sono ritornate a Noci le Invasioni Digitali che, dopo i primi due anni a Barsento, Madonna della Croce e Masseria Sorresso, hanno invaso il patrimonio culturale del centro storico per rivivere la storia della nostra città.

È un’iniziativa del Ministero dei Beni Culturali - ci spiega Annalisa Fauzzi, dell’Associazione Noci My Destination – con l’utilizzo dei social è possibile costruire una vera guida turistica dal basso. Grazie all’invasione, fotografiamo il patrimonio minore e postando le foto sui social con l’utilizzo dell’hashtag #invasionidigitali permettiamo alle stesse di rientrare in un portale nazionale, visibile in tutto il mondo. Quest’anno, grazie a Noci My Destination, Noci e il suo centro storico saranno visibili sulla guida nazionale. Un vera opportunità per valorizzare e far conoscere il nostro territorio.

La camminata degli invasori, tra le stradine del borgo antico e nelle sue caratteristiche gnostre, è stata impreziosita dall’intervento dello storico Pasquale Gentile, (dell’associazione “Terra Nucum identità e memoria”) che ha raccontato la storia delle case a Noci dalle origini al 1700 e dall’intervento del prof. Dino Tinelli (dell’associazione “Vittorio Tinelli, parole e cose nuove”) che, insieme a diversi bambini, ha recitato le poesie e gli indovinelli dialettali, tratte dalle opere di Vittorio Tinelli.

Photogallery

clic x zoom

Info notizia

Altre di cultura

23 maggio 2020

Il 150° anniversario della morte di Saverio Mercadante al tempo del Covid-19

22 maggio 2020

25 maggio: Riapre parzialmente la Biblioteca Comunale

15 maggio 2020

Nocicinema torna con una versione di "TagliaCorto" tutta social

Commenta questa notizia