public/

Restauro statua di San Michele

È atteso per i prossimi giorni il ritorno della statua di San Michele Arcangelo: infatti, dopo circa due anni di assenza dovuti ad un importante intervento di restauro eseguito presso il laboratorio della dott.ssa Felicia La Viola di Bari con la collaborazione del dott. Giuseppe Giacovelli, la statua risalente al 18° secolo farà ritorno presso la sua storica collocazione, nella parrocchia SS. Nome di Gesù. Nelle intenzioni del parroco don Maurizio Caldararo c’è la prospettiva di riproporre una antica tradizione votiva, già presente a Noci negli scorsi decenni, che ha come protagonista proprio il potente Angelo Michele, tenace e saldo nella lotta contro il male.

"Già da qualche tempo, nel Canone della Messa, nominiamo l’Arcangelo Michele invocando la sua protezione nella lotta contro la pandemia che stiamo vivendo – ci dice don Maurizio. Abbiamo voglia di riprendere in parrocchia l’antica devozione a San Michele, con un triduo di preparazione alla Festa che si celebra liturgicamente il 29 settembre. Stiamo pensando anche alla possibilità di vivere un pellegrinaggio presso la grotta di San Michele a Monte Laureto. Siamo al lavoro per mettere a punto un programma dettagliato delle iniziative che abbiamo pensato".

"Il ritorno della statua vedrà anche il rifacimento dell’altare presso cui essa è alloggiata e della base in legno su cui si poggia, nella prospettiva, quando le condizioni sanitarie lo permetteranno, di organizzare una piccola processione" – aggiunge don Maurizio. I progetti per la Chiesa dei Cappuccini, tutti inseriti tra le iniziative per l’Anno Giubilare per i 75 anni, riguarderanno anche il restauro dell’immagine del Cuore di Gesù, realizzato dal maestro Rollo, oltre che dell’impianto di illuminazione della chiesa stessa.

"La Chiesa è la “Casa di tutti”: abbiamo bisogno di sostegno per portare a termine i lavori necessari. Sono certo che, supportati dai contributi di chi ci darà una mano, sarà possibile portare a termine tutti i progetti in cantiere" – conclude don Maurizio, aggiungendo che è stato acceso il conto corrente n. 1053218879 intestato a Parrocchia SS. Nome di Gesù per chi volesse fare la propria donazione per il restauro della statua e dell’altare di San Michele.

Info notizia

13 settembre 2021

Altre di comunità

24 settembre 2021

Chiusa via Rimembranza, una rotatoria per connettere via Keltz

24 settembre 2021

Aggiornamento Covid-19: lieve aumento dei contagi

23 settembre 2021

Giovanni Locorotondo nel consiglio provinciale FIVA

Commenta questa notizia