public/

Parchitelli: "Tempi e modalità del riavvio dell'attività scolastica in presenza”

Ieri, in VI Commissione consiliare, su richiesta urgente della consigliera regionale Pd Lucia Parchitelli, sono stati Auditi gli assessori Leo (Formazione), Barone (Welfare) e Lopalco (Sanità) per avere aggiornamenti, prima delle festività pasquali, su "Tempi e modalità del riavvio dell'attività scolastica in presenza”. 

“Ad oggi la Puglia ha compiuto un percorso virtuoso che l’ha portata ad essere la prima Regione in Italia ad aver completato le vaccinazioni del personale scolastico; condivido appieno le misure maggiormente restrittive adottate sino ad ora dal Governo regionale, ma ritengo che sia arrivato il tempo, come indicato dalle linee guida del Governo nazionale anche per le “zone rosse”, di riportare in aula la fascia di età sino agli 11 anni (prima Media)” ha dichiarato Parchitelli presentando la sua richiesta alla Commissione presieduta da Donato Metallo. Ipotesi sostenuta anche dal Garante dei Minori dott. Abbaticchio che, in Commissione, ha evidenziato, tra l’altro, quanto sia importante in questo momento “rasserenare le famiglie”.

La stessa consigliera ha poi proseguito: “Stiamo vivendo un periodo nel quale la dispersione scolastica è in crescita e noi stessi, come Gruppo consiliare Pd, abbiamo lavorato ad un documento per il Contrasto alla Povertà Educativa che a breve discuteremo in un Consiglio regionale monotematico; abbiamo il compito fondamentale di essere Comunità educante per tutti i nostri ragazzi con un’offerta formativa rafforzata dal coinvolgimento del terzo settore e degli enti locali”.

L’assessore Leo, ribadendo il suo amore da insegnante per la scuola, ha sottolineato il suo orientamento a riportare i ragazzi in aula perché “hanno necessità di condividere progetti formativi e affetti”. Dello stesso parere anche l’assessore Barone che ha rimarcato che i nostri ragazzi, dal 7 aprile, devono poter tornare alla normalità (almeno dalla Primaria sino alla prima Media), ferme restando le decisioni del Governo nazionale e con uno sguardo attento alla difficile situazione delle tante donne che nell’ultimo anno hanno perso il posto di lavoro per seguire la didattica dei loro figli. Indicazioni in linea sono giunte, infine, dall’assessore alla Sanità Lopalco: con la fase pandemica in fase di stabilizzazione (ma da continuare a monitorare nelle prossime settimane), l’orientamento, fatto fronte alle vaccinazioni del personale scolastico, è di riaprire in presenza non appena la situazione lo permetterà anche in base alle decisioni del Governo. 

La Puglia, attraverso la voce degli Assessori competenti e della VI Commissione consiliare ha dunque espresso un parere unanime sull’importanza di riuscire a tornare quanto prima alle lezioni in presenza. “Attendiamo ora indicazioni chiare dal Governo nazionale con l’auspicio da parte mia che, dopo il grande lavoro fatto per mettere in sicurezza la scuola pugliese, i nostri ragazzi possano tornare prima possibile a vivere la didattica in presenza e la bellezza della socialità, sempre nella massima sicurezza” ha concluso la consigliera Parchitelli.

Info notizia

31 marzo 2021

Altre di politica

10 aprile 2021

Il PC e il Comitato 27 Febbraio in piazza contro Big Pharma

06 aprile 2021

La Pasqua di Direzione Italia Noci

03 aprile 2021

Notarnicola: Ai nocesi auguro una Pasqua di speranza

Commenta questa notizia