public/

23 novembre, situazione contagi a Noci. Nisi: "Le persone positive al Covid sono 59"

Nuovo aggiornamento da parte del sindaco Domenico Nisi sulla situazione Covid-19 nella nostra comunità. Oggi, 23 novembre, salgono a 59 i contagi mentre sono 37 sono coloro che sono in isolamento fiduciario, 15 dei quali, sono in attesa di essere sottoposti a tampone. Buone notizie dalla RSA “La Ninfea” dove al tampone sono risultati negativi tutti gli ospiti e gli operatori.

Di seguito il comunicato del Sindaco.

_____________________________

Buona sera a tutti

Sulla base del report ricevuto stamattina sono a comunicarvi che le persone positive al Covid sono 59 e che, invece, 37 sono coloro che sono in isolamento fiduciario, 15 dei quali, sono in attesa di essere sottoposti a tampone.

Una buona notizia, invece, sul fronte dello screening fatto presso la RSA “La Ninfea” di Noci. Tutti gli ospiti e tutti gli operatori sono risultati negativi. Per massima precauzione la autorità del Dipartimento di Prevenzione hanno dato comunque indicazioni operative per il prosieguo, nei prossimi giorni, delle attività all’interno della struttura. Permettetemi di rivolgere un sentito ringraziamento per la professionalità e abnegazione alla responsabile e agli operatori della struttura che hanno operato ininterrottamente per più di 72 ore. Un abbraccio particolare e carico di affetto agli ospiti della struttura.

Sono ad informarvi, inoltre, che tra ieri sera e stamattina abbiamo avuto conferma di due casi di positività: uno al plesso Pascoli e l’altro al plesso Mu.Ra. Già da mercoledì scorso, a scopo preventivo, con mia ordinanza emessa al fine di consentire le attività sanitarie previste, le lezioni in presenza nei due plessi erano state sospese. Le classi interessate hanno ricevuto comunicazioni dalla Dirigente Scolastica circa le sospensioni delle lezioni in presenza per i prossimi 10 giorni. I plessi sono stati sanificati e la organizzazione delle lezioni è regolata da disposizioni della Dirigente. A tutti i bambini che saranno “costretti” a stare a casa nei prossimi giorni un fortissimo abbraccio da parte mia e da tutti noi. Agli insegnanti un sentito grazie per il lavoro che stanno facendo e per questo supplemento di sacrificio a loro richiesto. Ai genitori di avere attenzione e scrupolo nella gestione di queste giornate raccomandando loro di consultarsi sempre, per ogni dubbio, con proprio medico di famiglia e pediatra. Un particolare saluto e augurio di pronta guarigione ai bambini e ragazzi che vivono o hanno vissuto, i queste settimane, l’esperienza di questo contagio. Ho voluto subito condividere questa informazione per tranquillizzare tutti, in particolar modo i genitori dei plessi interessati. Tempestivamente sono state attivate le procedure previste. Bisognerà osservare scrupolosamente l’invito a stare a casa con tutte le attenzioni del caso.

Chiedo, come sempre, discrezione e attenzione nei riguardi di tutti coloro che si trovano a vivere isolamento e positività al Covid. Le chiacchiere non aiutano e fanno male. Ricordiamolo sempre. In ultimo ricordo ancora che è operativo il numero 080.4948258 del Centro Operativo Comunale di Protezione civile e il numero 320.8890599 della Croce Rossa Italiana – Comitato Bassa Murgia ai quali rivolgersi per situazione di necessità. Vi saluto tutti invitandovi a porre la massima attenzione, a limitare all’essenziale i vostri spostamenti ad essere estremamente responsabili nel rispetto delle norme date.

Info notizia

23 novembre 2020

Altre di comunità

23 gennaio 2021

Allerta Meteo "Arancione" per vento

23 gennaio 2021

CAITPR: Oscar G miglior stallone per la fecondazione artificiale

22 gennaio 2021

Noci piange don Pasquale Tinelli

Commenta questa notizia