public/

Uno sprazzo di normalità per il tiro con l’arco nocese

Lo sport nocese torna a respirare aria di normalità e lo fa attraverso una ripartenza tra il romantico e il primordiale, organizzata dai tiratori nocesi degli “Arcieri del lato Oscuro” che lo scorso 4 luglio - come consentito dal via libera concesso dal Coni - sono tornati a gareggiare per il campionato di tiro con l’arco, sfidandosi in un’atipica gara notturna svoltasi fra stelle e lanterne nell’area di Montegiordano, in provincia di Cosenza.

Una scenografia fuori dal comune e che senza dubbio ha saputo regalare emozioni ai competitor giunti dalla Puglia e non solo, sfidatisi nella specialità del tiro 3D piano. Ma quello raccontato è stato solo il primo di un trittico di appuntamenti che fino alla fine del mese vedrà i nocesi impegnati ad Alessandria del Carretto (19 luglio) e a Lauria (26 luglio).

Un piccolo ma importante passo necessario per tornare gradualmente alla normalità, come confermato da Gaetano Zotti, tiratore e presidente dell’associazione nocese: “Sono contento che finalmente ci abbiano concesso la possibilità di ripartire, seppur con tutte le difficoltà del caso dovute dalle procedure anti-Covid”.

Photogallery

clic x zoom

Info notizia

Altre di sport

24 maggio 2022

Daniele De Luca in A1 con l'HB Fondi

24 maggio 2022

I kids di O3TT protagonisti a Bitonto

Commenta questa notizia