public/

Ritella e Curci ricordano Morricone: "La sua musica e immortale"

"Grazie per quello che hai regalato al mondo attraverso la tua arte! È stato un onore conoscerti e lavorare insieme. Ricordo ancora la tua visita a Noci..." con questo post pubblicato su Facebook Piergraziano Ritella ha voluto ricordare il grande Maestro e compositore Ennio Morricone. Il noto impresario musicale nocese confida al NOCI gazzettino il suo personale ricordo del Maestro scomparso ieri: "Un genio indiscusso della musica mondiale, ma nello stesso tempo una delle persone più umili che io abbia conosciuto. Nel 2005, era il 30 giugno, Morricone fece tappa a Noci grazie ad una bugia, quando atterrò all'aeroporto di Brindisi, con sua grande sorpresa, invece di accompagnarlo a Lecce dirottammò su Noci. Il maestro si rese subito conto del cambio di destinazione ma incuriosito e divertito accettò di buon grado il cambio di rotta. Per andare a Lecce si passa da Noci, questa la bugia".

A Noci venne ricevuto dall'allora sindaco Piero Liuzzi, un omaggio gradito gli venne reso da Vittorino Curci che in quella occasione fece omaggio a Morricone di un dono unico, ancorché gradito: la registrazione di un disco a 78 giri degli anni trenta di suo padre Mario (trombettista che aveva suonato con il sassofonista nocese Vito Morea). "Mi disse che il padre non aveva registrato mai nulla - ricorda lo stesso Curci - grande fu la sorpresa nel ricevere quel gradito e inaspettato cadeau. Una passeggiata per le vie del centro storico ed un pranzo presso l'Antica Locanda, dove lo chef Pasquale Fatalino diede il meglio di se, preparando succulenti piatti della tradizione gastronomica nocese, che Morricone apprezzò e tanto".

Il concerto evento dal titolo "Morricone suona Morricone" fù un successo unico (1° luglio 2005, presso le Cave del Duca di Cavallino alla presenza di oltre seimila persone): "Restai estasiato, affascinato - aggiunge Ritella - durante l'esecuzione delle prove, curava ogni dettaglio, era solito spiegare ai musicisti il brano che dovevano eseguire di lì a poco, la genesi dello stesso per meglio interpretarlo, creando un un'alchimia magica che nel concerto tutti gli spettatori avvertivano. Nel 2007 organizzai  un altro concerto con il Maestro, fu la volta di Piazza San Marco a Venezia, altro grande successo". Ritella che di artisti se ne intende e ne ha conosciuti tanti ci confida: "Ho avuto la fortuna di conoscere, lavorare nonché intrattenere rapporti amicali con i più grandi, Ennio Morricone alla pari di Lucio Dalla sono immortali. Il Maestro era una persona splendida, massima dedizione al lavoro ed alla famiglia, l'ultimo nostro incontro si è svolto alle Terme di Caracalla, qualche anno fa. Una grande perdita per il panorama musicale mondiale, un genio assoluto che ci lascia, ma per nostra fortuna ci resta la sua musica, quella è immortale".

 

Stefano Impedovo

 

Foto: Il Messaggero

Info notizia

07 luglio 2020

Altre di cultura

11 agosto 2020

13 agosto: Il cielo stellato tra mitologia, poesia e scienza con Puglia Trek&Food

10 agosto 2020

12 agosto: "I Musici Pugliesi" in concerto all'Anfiteatro di Noci

10 agosto 2020

Noci Estate 2020: Gli eventi della settimana

Commenta questa notizia