public/

Minacce di morte a Dalena (Lega): “Ammazzati perché se ti trovo io…”

Minacce di morte all’esponente della Lega di Noci Angelo Dalena. A darne notizia è lo stesso coordinatore sezionale del partito di Salvini sulle proprie pagine social. “Trovati uno psichiatra bravo”, “tagliati le vene”, “ammazzati perché se ti trovo io ti spacco il culo”, sono solo alcuni dei commenti apparsi a seguito di un ulteriore commento che Angelo Dalena ha scritto sotto un post del referente pugliese Nuccio Altieri sulla sua pagina ufficiale.

È una cosa che ha dell’incredibile – dice al NOCI gazzettino il diretto interessato – avevo solo scritto ‘viva la Lega’, e mi sono ritrovato con una valanga di insulti e, purtroppo, con delle minacce di morte a cui non pensavo minimamente. La cosa che mi ferisce maggiormente è che sotto a quel post altri referenti dello stesso partito hanno lasciato dei commenti, come i segretari sezionali dei comuni vicinori, ma le offese e le minacce sono state proferite solo nei miei confronti. Posso pensare, visto che i commenti provengono da nomi diversi, che possa riferirsi a qualche nocese o che, come spesso accade sui social, siano dei profili fake creati apposta per screditare qualcuno”.

È già successo altre volte in passato? Chiedo.

Noi non siamo mai stati ben visti – risponde Dalena – forse perché siamo molto più vicini alla gente di quanto si pensi. Mi è già capitato di ricevere insulti e offese a cui ho risposto sempre con garbo e gentilezza. A me piace il confronto politico e piace confrontarmi sulle idee per mandare avanti il nostro paese. Dico anche che non sono l’unico ad essere oggetto di sciacallaggio social. Anche altri referenti della Lega ultimamente hanno subito forti minacce, compreso il leader Matteo Salvini. Un vero e proprio clima d’odio nei nostri confronti”.

Intanto giunge la solidarietà dal mondo politico locale. Il segretario sezionale del Partito Democratico e consigliere comunale Vito Plantone scrive: “Caro Angelo questi sono solo degli imbecilli, nient’altro. La politica è altra cosa e, sebbene io non condivida le tue idee, riconosco la bella persona che sei. Lasciali perdere e vai avanti (non troppo)... Combattiamo insieme contro la imbecillità in politica”. Dalena ha preferito non sporgere denuncia agli enti competenti ma ha segnalato i commenti offensivi al gestore del social network.

Info notizia

Altre di politica

22 giugno 2020

Ufficiale: Fitto candidato del centro-destra alla presidenza della Regione Puglia

13 giugno 2020

Consiglio Comunale, posticipato al 16 settembre l'acconto IMU 2020

13 giugno 2020

Rapanà: "Il sogno di una nuova politica"

Commenta questa notizia