public/

Recchia (Delegato Sport Noci): "Massima cautela ed evitare assembramenti"

Gli sportivi italiani (e ovviamente nocesi), dopo due mesi di astinenza, hanno fame di sport praticato. Così, in questa Fase 2, arriva una buona notizia per gli amanti dello sport che hanno ricominciato ad allenarsi all'aperto riconquistando le lunghe distanze - nella Fase 1 era possibile svolgere attività fisica nei pressi della propria abitazione - ma solo ed esclusivamente in forma individuale e comunque mantenendo una distanza di almeno due metri. Per le passeggiate, invece, bisogna tenersi a distanza di un metro. Queste sono le linee guida che sono a firma dell’Ufficio per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri. 

Il consigliere con Delega allo Sport del comune di Noci, Giuseppe Recchia, consiglia agli sportivi nocesi di rispettare le norme indicate nell'ultimo DPCM del 3 maggio scorso e suggerisce come poter svolgere attività sportiva in assoluta sicurezza: "La raccomandazione che posso fare a coloro che si apprestano a riprendere gli allenamenti è di avere massima cautela nell’evitare assembramenti e contatti con altre persone e di godersi in solitudine la nostra meravigliosa campagna della Bassa-Murgia".

Ora l'Amministrazione comunale ha deciso di riaprire il Parco Giochi di via Tommaso Siciliani e quello di via Elio Vittorini. Proprio sulla riapertura di questi parchi, che sono molto frequentati dalla nostra comunità, Recchia spiega: "Ci sarà un controllo da parte di volontari di associazioni locali che, all’entrata dei parchi pubblici, monitoreranno le persone che vi accederanno. Vorrei ricordare e fare un plauso a coloro che stanno svolgendo in questo periodo un’attività volontaria che sta permettendo alla nostra comunità di arginare il propagarsi dell’epidemia".

Insomma lo sportivo nocese può, pian piano, cominciare a riprendere le vecchie abitudini. Ancora oscuro, invece, il destino delle società che partecipano a campionati agonisitici. Quale sarà il loro futuro? Non ci resta che attendere sperando che, ancora una volta, le società sportive nocesi possano continuare nella prossima stagione a dire la loro nelle varie discipline, sia a livello regionale che nazionale. Un ruolo fondamentale lo rivestirà anche il Comune di Noci che, insieme alle rispettive Federazioni, dovrà correre in aiuto di queste piccole ma grandi realtà sportive. 

Info notizia

Altre di sport

01 luglio 2020

La puroBIO saluta la serie A

19 giugno 2020

La Grotte Volley Noci presentata alla stampa

08 giugno 2020

Perta: "Ho ricaricato le batterie per la nuova stagione"

Commenta questa notizia