public/

La Noci Pallamano riparte con la Nazionale Italiana FISDIR

Sta per cominciare il campionato di Serie A2 Maschile, che vedrà le compagini di ogni girone contendersi i primi posti in classifica per poter accedere alla Final Eight, al termine delle quali saranno decretate le due squadre promosse al campionato di massima serie. Il prossimo sabato 7 marzo alle ore 17:00, presso il Nuovo Palazzetto dello Sport "De Luca Resta" di Noci, i leoni biancoverdi del presidente Intini, inizieranno la seconda fase di campionato, cosiddetta “ad orologio”, affrontando una delle rivali stagionali inserite nel girone C, ovvero la Darwin Tech Mascalucia.

Così presenta il mister biancoverde Pasquale Maione la ripresa del campionato: “Dopo una sosta e soprattutto dopo la fine di una parte di stagione, la ripresa è sempre una piccola incognita: in queste settimane di pausa abbiamo alternato ottimi allenamenti a soste programmate. A dire il vero non vedo l'ora che sia sabato: il clima partita mi è mancato, e soprattutto abbiamo un match fondamentale per capire di che pasta siamo fatti. Dobbiamo riscattare la brutta sconfitta subita a Mascalucia, che ha visto senza dubbio la nostra peggior prestazione fino a questo momento, e dobbiamo anche tener conto che giochiamo davanti al nostro pubblico e abbiamo il dovere di continuare a far bene così come abbiamo fatto contro Teramo nell'ultima partita della fase regolare. In casa nostra dobbiamo avere una marcia in più, nella nostra palestra non dobbiamo concedere punti agli avversari: sarà questo l'obiettivo nell'ultima parte di stagione, A partire da sabato dunque a Noci non possiamo più commettere passi falsi”.

Ma gli ospiti di Noci Pallamano questo sabato non saranno soltanto i siciliani di Mascalucia: attesa anche la Nazionale Italiana di pallamano della FISDIR. La Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali è la Federazione Sportiva Paralimpica cui il CIP (Comitato Italiano Paralimpico) ha demandato la gestione, l’organizzazione e lo sviluppo dell’attività sportiva per gli atleti con disabilità intellettiva e relazionale. Il CIP, riconosciuto nel 2017 quale Ente Pubblico, alla stregua del CONI per lo sport olimpico, ha il compito di garantire la massima diffusione dell’idea paralimpica ed il più proficuo avviamento alla pratica sportiva delle persone disabili. Ad esso spetta dunque il compito di regolare e gestire tutte le attività sportive riservate ad atleti disabili fisici, intellettivi e sensoriali.

Ad oggi il CIP riconosce oltre quaranta entità sportive, tra federazioni paralimpiche, discipline paralimpiche, enti di promozione paralimpica ed associazioni benemerite paralimpiche. Tra le Federazioni Sportive Paralimpiche si sviluppa l’attività della Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale. Noci Pallamano non potrà che essere orgogliosa di ospitare una delegazione così importante

Info notizia

05 marzo 2020

Altre di sport

03 giugno 2020

Futsal Noci 2019. Confermata la guida sportiva e tecnica

30 maggio 2020

Riparte lo sport. Fusillo (Otrè): "Ingresso solo su prenotazione"

28 maggio 2020

Arriva lo stop ai campionati di calcio dilettantistici

Commenta questa notizia