public/

4 novembre: Unità nel ricordo dei caduti di tutte le guerre

Il vento di libeccio ha fatto sventolare le bandiere ma non ha abbassato la voce degli alunni e studenti che hanno partecipato alla Festa dell’Unità Nazionale e delle forze Armate tenutasi ieri al monumento dei caduti di tutte le guerre di via Cavour.

Sono stati proprio loro i protagonisti di una emozionante cerimonia svoltasi alla presenza delle autorità civili, militari e religiose. Musica, come la Canzone del Piave e La Guerra di Piero, e le poesie di Ungaretti per ricordare i momenti drammatici delle guerre. Le lettere dal fronte che sottolineano lo stato d’animo di chi la guerra la stava vivendo sulla propria pelle. Nel messaggio del primo cittadino Domenico Nisi alle nuove generazioni l’invito a difendere gli ideali di pace e libertà praticando nella vita quotidiana le buone prassi del vivere civile.

La manifestazione, alla quale hanno partecipato l’Ass Naz Carabinieri e la Croce Rossa Italiana, è stata impreziosita dalla presenza dei militari nocesi impegnati in Aereonautica Militare sia di Gioia del Colle, che di Martina Franca e Bari-Mungivacca, accolti dall’invito del sindaco che dall’anno prossimo si espanderà alle altre forze armate. Anche i Carabinieri erano presenti con il nuovo comandate della stazione locale Giuseppe Ninni e il comandante territoriale dei Carabinieri-Forestali Giovanni Posa.

Info notizia

Altre di comunità

06 luglio 2020

Interventi di sanificazione e anti-Xylella

26 giugno 2020

Rinviata la seconda edizione di Birra G'Nostra

Commenta questa notizia