public/

Scialpi in Polonia: “Sono stato trattato con i guanti bianchi”

Un trattamento da vera star quello che i cracoviani hanno riservato al pizzaiolo nocese Giulio Scialpi. Giunto a Cracovia per il Pizza Polish Open 2019, i cittadini polacchi non hanno perso occasione per fotografarsi e farsi rilasciare autografi dal campione mondiale della pizza 2014. Durante la due giorni polacca Scialpi ha insegnato ad un gruppo aspiranti pizzaioli come sfornare una pizza al top.

Formazione sui prodotti tipici pugliesi, tra cui la mozzarella di Ignalat trovata sul posto, gestire un impasto, conduzione del forno a legna, tempi di cottura, sono stati i temi principali della sua masterclass per una start up da poco sul mercato. "I ragazzi hanno cambiato i turni di lavoro pur di seguirmi in pizzeria per imparare a modellare e sfornare una pizza gourmet composta principalmente da prodotti italiani non surgelati – commenta Scialpi - Ho fatto comprendere loro l’importanza del prodotto fresco e genuino, dell’impasto del giorno, della cottura in un forno a legna che deve osservare determinati parametri per fornire un prodotto sano". Dietro al banco pizzeria Scialpi ha trascorso otto ore al giorno, organizzando il lavoro e dispensando consigli agli apprendisti pizzaioli.

Non solo fatica per lui, ma anche benessere e relax. "Il soggiorno ha portato con se, in maniera del tutto inaspettata, una serie di benefici. Il clamore mediatico della kermesse in Polonia ha fatto si che chiunque mi fermasse per chiedermi un autografo o un selfie. Mi sono visto sui manifesti sparsi per la città, sono stato servito e riverito come una star. Posso dire che mi hanno trattato veramente con i guanti bianchi". Non solo. La masterclass ha fruttato a Scialpi dei contatti utili per una ribalta mediatica non indifferente. L’anno prossimo lo potremmo vedere come concorrente, o come giurato, al Master Chef polacco, e a novembre probabilmente condurre una nuova start up in Austria.     

Info notizia

Altre di comunità

04 aprile 2020

COVID-19: Misure per contenere il contagio ed info utili

04 aprile 2020

La Settimana Santa in streaming, il programma

04 aprile 2020

Nisi: Mi raccomando, restate a casa

Commenta questa notizia