public/

Tutti insieme per Anna

Un messaggio sui social e il cuore dei nocesi si sta aprendo alla solidarietà. La settimana scorsa i genitori di Anna, bambina putignanese di soli 3 anni, hanno lanciato un appello tramite il social network Facebook chiedendo sostegno in quanto alla piccola è stato diagnosticato un tumore al cuore e ai reni.

Tecnicamente i medici la definiscono neoplasia renale bilaterale con trombosi neoplastica dell’atrio destro della vena cava inferiore al quinto stadio, o più comunemente tumore di Wilms. Un tumore raro ma che colpisce frequentemente bambini in tenera età. Il tam tam propagatosi sui social in breve tempo si sta trasformando in aiuto concreto. Parrocchie, scuole, asili nido, hanno avviato una raccolta fondi per aiutare i genitori della piccola Anna ad affrontare il viaggio a Roma che vedrà la bambina sottoporsi ad un intervento chirurgico all’ospedale "Bambino Gesù".

Anche i club di tifosi nocesi di Inter, Milan e Juventus hanno preso parte alla raccolta solidale apponendo dei salvadanai nelle attività commerciali di Noci. Gli stessi saranno consegnati alla famiglia completamente integri. Noci non è l’unico comune ad aver avviato una campagna di sensibilizzazione: anche Putignano e Castellana Grotte si sono mobilitate per dare un sostegno alla famiglia affinché la piccola Anna possa tornare a vivere una vita spensierata come tutte le bambine della sua età.    

Info notizia

Altre di comunità

20 maggio 2019

Secondo appuntamento con isabatidimaggio

17 maggio 2019

Reti di comunità e Botteghe di dignità

13 maggio 2019

isabatidimaggio partono dai Cappuccini

Commenta questa notizia