public/

Ignazzi: Un viaggio senza bagaglio

Penultimo appuntamento con la rassegna culturale “Io Leggo, tu Leggi, noi leggiAMO”, organizzata dall’associazione “Vivere D’Arte Eventi”, in collaborazione con “I Presidi del Libro Noci” e il Mondadori Point. L’incontro si è svolto nella serata di ieri, domenica 17 marzo, in un’atmosfera intima nel Chiostro di San Domenico. Protagonista della serata Roberta Ignazzi e il suo personalissimo “Il Tuo Sentire” (Aletti Edizioni). Il libro è una sensibile, toccante e allo stesso tempo forte raccolta di quelle che l’autrice non vuol chiamare poesie, perché non sono che ”frammenti”, pensieri che hanno reso possibile una rinascita personale. Perché la storia di Roberta Ignazzi è la storia di una combattente, risorta, rinata dai suoi dolori grazie al possente “corpo delle parole”.

Per introdurre la raccolta, e tutte le sensazioni nascoste dietro la stesura del libro, l’autrice, dialogando con la dott.ssa Lorita Tinelli, spiega di come la sua vita sia stata scandita, ma mai definita, da una malattia che l’aveva resa come un guscio vuoto: l’anoressia. La Ignazzi ha spiegato, infatti, di come nel corso degli anni anoressia e bulimia abbiano preso il sopravvento, sino a portarla al ricovero e, successivamente, alla terapia. Ed è proprio grazie a questa terapia che si deve la stesura de “Il Tuo Sentire”; al ritrovamento quasi casuale di un diario vuoto, regalo di amici. Proprio dopo il ritrovamento di questo diario, lo scrivere e l'ispirazione nelle parole che la sua psicoterapeuta usa nelle diverse sedute, frasi che poi è possibile ritrovare anche nello scorrere dello stesso libro.  

Il libro è suddiviso in tre parti principali, scandite dai bellissimi ritratti dell’illustratore e architetto Giuseppe Cosimo Tricase. “La mia è l’esperienza di vita di una ragazza che ha iniziato un viaggio con dei bagagli molto pesanti - spiega Roberta Ignazzi, concludendo - Pian pianino però anche il testo del libro si va alleggerendo, così come io ho imparato a gestire e togliere questi pesi. Solo così il viaggio si è trasformato in un viaggio senza bagaglio”.

Info notizia

Altre di cultura

23 agosto 2019

Tutta l'energia e la sensibilità di Anastasio

23 agosto 2019

Torna il jazz a Noci, e si chiama Mario Biondi

22 agosto 2019

Bosso e Mazzariello, spettacolo a Noci

Commenta questa notizia