public/

Da Vinci - Agherbino al Job&Orienta di Verona

Dal 28 novembre al 1 dicembre, come si legge in una nota dello stesso Istituto, quattro alunni del “Da Vinci-Agherbino” hanno avuto la possibilità di partecipare alla fiera nazionale di Verona “JOB&ORIENTA”, grazie al MIUR il quale ha permesso a centinaia di ragazzi di mostrare e di osservare come il mondo delle scuole superiori e quello delle scuole post-diploma siano importanti per il futuro inserimento lavorativo di ogni singolo adolescente.

Lo stand curato dai quattro alunni del nostro istituto (Stella Dilauro, Michele Portincasa, Davide Mastrangelo e Giusy Colucci), dei rispettivi settori grafico pubblicitario, elettrico, elettronico, abbigliamento e moda ha avuto come visual i progetti dei singoli settori, elaborati durante i percorsi professionali degli alunni della scuola. Il settore grafico pubblicitario ha avuto come rappresentanza Stella Dilauro, la quale ha curato l'allestimento delle tavole del settore. Il settore elettrico, curato da Michele Portincasa, ha avuto come protagonista la mano (robotica) con relative dimostrazioni di funzionamento. Davide Mastrangelo, alunno del settore elettronico, ha vestito la propria area stand con due progetti, dei quali uno era finalizzato ad un pannello fotovoltaico e l'altro ad una macchina smista colori. Il settore abbigliamento e moda, invece, è stato curato da Giusy Colucci, che ha esposto due book e tre corpini che rappresentano tutto il percorso scolastico annuale, più un abito in seta che ha chiuso la scena del settore in questione.

I visitatori sono accorsi in migliaia per la fiera, molti dei quali si sono interessati allo stand, ponendo domande sui percorsi formativi e sul materiale esposto ed altrettanti ne hanno colto l'occasione per un confronto e dialogo, così come gli stessi alunni hanno avuto modo di confrontarsi con gli altri istituti. Non solo, i ragazzi si sono messi maggiormente alla prova con un intervista da pare di ScuolaZoo, con domande relative all’esperienza dell’alternanza scuola-lavoro.

Oltre alla presenza del ministero dell’istruzione Marco Bussetti e del sottosegretario Salvatore Giuliano, da segnalare anche quella del vicepresidente del consiglio Luigi Di Maio. L'esperienza è stata per i ragazzi fonte di crescita personale, incrementata anche dai convegni riguardanti l'alternanza scuola-lavoro con i relativi benefici. "La permanenza a Verona è stata arricchita dalle nuove amicizie coltivate e dalla visita della città e delle sue attrazioni turistiche.Tutto ciò con un mentore che ci ha mostrato la tenacia e la fermezza del mestiere, il professore Leone Domenico, e un altro grazie va al dirigente scolastico, la prof.ssa Roberto Rosa" si legge sempre nel comunicato.

Info notizia

12 dicembre 2018

Altre di scuola

17 luglio 2019

DADA… IACTA EST alla primaria "CAPPUCCINI”

16 luglio 2019

L'uomo e il territorio... alla Pascoli-Cappuccini

11 luglio 2019

Lo Sport di Classe nei progetti PON della "Cappuccini"

Commenta questa notizia