public/

Professional of the year Project Finance a Chiara Liuzzi

Una pugliese di Noci, la dott.ssa Chiara Liuzzi che lavora da anni a Milano nel mondo dell’alta finanza, ha ricevuto il Premio “L’eccellenza della finanza” (Finance Community Awards 2018, che è alla 4° edizione) per i migliori Project Finance realizzati nel 2018.

La Liuzzi lavora col Crédit Agricole CIB, per cui ha chiuso con successo operazioni finanziarie per un importo totale di 2 miliardi e 200 milioni di euro in questo anno. Ciò con clienti italiani e internazionali di grandi dimensioni, su progetti riguardanti soprattutto il fotovoltaico in cui ha finanziato i due più grandi portafogli d’Italia, uno di 400 MW e l’altro di 334 MW.

La giuria, formata da 32 esponenti delle maggiori società finanziarie, ha valutato i migliori operatori dei principali settori del mondo della finanza: banche, advisor, consulenti, investitori, fondi di Private Equity, Società di Gestione del risparmio: protagonisti tutti del mercato, che stimolano e danno vita all’economia del paese. E sono anche quelli che, affiancando le aziende, contribuiscono alla loro crescita e consolidamento. I criteri utilizzati per la premiazione sono stati il numero, l’importo e le caratteristiche delle transazioni chiuse felicemente nel 2018. A questi dati tecnici, si aggiungono le qualità umane della professionista pugliese che sono state riconosciute da tutti e riportate anche sulla stampa (“Sole 24 ore”).

Chiara Liuzzi, che si è contraddistinta per il forte contributo alla strutturazione e al closing di operazioni complesse e di grandi dimensioni con primari sponsors, trasferitasi a Milano sin dai tempi dell’Università, sposata a un pugliese pure a Milano, è anche mamma di una bambina e di un altro in arrivo.

 

Bianca Tragni (articolo La Gazzetta del Mezzogiorno)

Info notizia

27 novembre 2018

Altre di economia

16 gennaio 2019

Curci: consulenze all’estero per avviare salumifici

08 gennaio 2019

Corteo degli agricoltori a Bari. Presente l'ANCI Puglia

21 dicembre 2018

UnipolSai incontra i suoi collaboratori

Commenta questa notizia