public/

Il violinista Giuseppe Amatulli nell’elite del Jazz

Il grande Jazz, quello delle grandi sonorità internazionali, parla nocese. Per l’ennesimo anno, il violinista Giuseppe Amatulli è tra i primi dieci violinisti italiani segnalati ai JazzIt Awards. Un riconoscimento che prosegue ininterrotto sin dal 2011 e che nel 2017 vede Amatulli al nono posto della importante classifica promossa dal famoso portale artistico. I Jazzit Awards, istituiti nel 2010, promuovono e valorizzano una riflessione interna a tutta la comunità del Jazz sul piano artistico e produttivo.

Il sondaggio è basato sull’attività concertistica e discografica dei concertisti ma, al tempo stesso, rappresenta una importante fotografia sullo stato dell’arte di tutto il contesto concertistico e discografico del mondo del Jazz. Giuseppe Amatulli, riconferma così il suo enorme valore nel panorama artistico del Jazz nazionale ed internazionale. Un risultato prestigioso, che esalta la grande storia nocese legata al Jazz e che è figlio di una proficua carriera di concertista, in cui è sempre emerso lo stile unico di Amatulli nel disegnare le melodie sul violino, oltre ad una grandissima tecnica di esecuzione accompagnata da una raffinata sensibilità artistica.

Una carriera, ormai, pluridecennale, quella di Giuseppe Amatulli.  Musicista poliedrico, diplomato brillantemente in violino nel 1991  presso il Conservatorio di Musica “N. Piccinni” di Bari, sez. di Monopoli con il M° Carlo Lazari, successivamente finalista presso importanti concorsi nazionali, tra i quali “Stresa” e “Barga Jazz”; nel 1999 con il gruppo ALMADANÇANTE Jazz Sextet è vincitore del “VI Premio Internazionale ASTOR PIAZZOLLA”.  Fondatore, con Domenico Mastro, e primo violino del VERTERE STRING QUARTET, è stato invitato a oltre 50 Festivals prestigiosi tra cui si annoverano: Umbria Jazz 2011, MiTo Settembre Musica a Milano nel 2012, Roma Villa Celimontana,  Atina Jazz, Dolomiti Sky Jazz, Barga Jazz, Antiphonae Jazz, Cantine Bentivoglio, Locomotive Jazz Festival, Pomogliano Jazz, Alberobello Jazz Festival, Locus Festival, Gezziamoci Onyx Jazz Club, Unesco in Jazz Festival Alberobello, il Festival di Musica Contemporanea “Urticanti”, Carl Horff Music Festival. 

Inoltre, ospite dell’Ensemble “I Virtuosi di Vienna”, ha effettuato registrazioni per trasmissioni televisive Rai, Mediaset , radiofoniche per Radio RAI 3 e  collabora come sideman per noti Studi di Registrazione Ha effettuato oltre 1000 concerti in Italia ed all’estero, registrato 20 CD di cui  5 a suo nome con il VERTERE STRING QUARTET, un DVD con il Quintetto Italiano di Paolo Fresu e, con Vittorino Curci ed il gruppo di musica Klezmer Cafè Klez, la colonna sonora di un film-documento di Alessandro Piperno per la Radiotelevisione Francese. Ha suonato in qualità di primo violino in trasmissioni in diretta su RAI 1, collaborando anche con numerosi artisti della scena pop tra i quali: Dionne Warwick, Amii Stewart, Milva, Noa, Gabin, Radiodervish, Lucio Dalla, Antonella Ruggiero, Fabio Concato, Roy Paci, Daniele Silvestri, Moni Ovadia, Raiz, Radicanto, Giuliano Sangiorgi, Chiara Civello, Karima, Marco Messina (99 Posse). Infine ha collaborato con numerosi musicisti di jazz.

Info notizia

02 novembre 2018

Altre di cultura

18 novembre 2018

Nel ricordo di Giulio Esposito

12 novembre 2018

Il Duo Jazz Zamuner incanta Noci

08 novembre 2018

Il Duo Jazz Zamuner in concerto

Commenta questa notizia



Weekly News

Qidea srl Editore

p.iva 07543340728
via Cesare Battisti, 43 - 70015 Noci (BA)
Registrato presso il tribunale di Bari al n. 356 del 10/12/1968
Direttore responsabile: Nicola Simonetti

NOCI gazzettino

Redazione
Largo Garibaldi, 1 - 70015 Noci (BA)
tel. +39 080 4979274 | info@nocigazzettino.it
Contatti | Archivio