public/

Zanini e Intini guardano avanti

Si è tenuto ieri, 21 giugno, il comizio della coalizione "Insieme Noci 2018" a sostegno del candidato sindaco Piero Liuzzi, in vista del ballottaggio di domenica 24 Giugno. Forti dello slogan Guardiamo Avanti sono saliti sul palco in Piazza Garibaldi Gabriele Zanini e Francesco Intini.

Molti gli argomenti trattati durante la serata, tra i quali la cancellazione del Noci Cortinfestival, la poca produttività delle molteplici Associazioni presenti nel nostro paese (perché abbandonate a se stesse), e la nuova illuminazione pubblica che, a detta di Gabriele Zanini, "Sembra più da tangenziale che da borgo antico". Di fondamentale importanza il riuscire a riportare Noci a vivere, ripristinando soprattutto gli eventi dell'estate nocese: un ideale, questo, fattibile solo con una maggiore competenza da parte dell'Amministrazione comunale. Ancora, a detta di Zanini, risulta incredibile la mancanza di un punto di informazioni per i turisti, sempre più in aumento, capace di rinforzare l'immagine del nostro paese. Forti parole anche sulle condizioni indecenti della zona industriale, piena di spazzatura e rovi, uno spazio importante perché Lo specchio dell'industria di questa città"Le decisioni vanno condivise, perché noi prima di essere qui a sostenere Piero Liuzzi siamo cittadini, e anche noi siamo arrabbiati quando ci impongono qualcosa dall'alto" - dichiara Zanini, che conclude - "Abbiamo deciso di chiamarci Insieme non solo perché siamo insieme noi, ma vogliamo essere insieme a voi. Noci, come dice Piero, è luogo della memoria, di tradizioni. Le tradizioni sono di tutti, giù le mani dalle tradizioni, perché non hanno colore. Le serenate non sono nostre, sono dei cittadini e non si può utilizzare per fini elettorali una tradizione che appartiene a tutti, non è corretto".

“Ci hanno accusato di voler rimettere le mani sulla città. A questa accusa indegna noi rispondiamo con le nostre facce, con il nostro vissuto, perché qui c'è gente che si alza all'alba, che lavora con i propri collaboratori, spalla a spalla, per portare lo stipendio a casa e garantire un futuro ai propri figli, e quindi non meritiamo questa accusa, non la merita la nostra storia" - afferma con toni forti Francesco Intini che continua -  "Si parla di eticità. Mi chiedo quanto sia etico, politicamente ma non solo, fare accordi sottobanco con i propri competitor, tenendo all'oscuro gli elettori, di quelli che sono gli obiettivi e gli accordi che avranno conseguenze sul vissuto di ognuno di noi. Vi chiediamo di avere un cuore come il nostro, colmo di speranza e gratitudine per quello che Piero ha fatto e farà per questa città, vi chiediamo di coinvolgere le persone per farle sentire parte di questa città, di questo progetto, per un'idea straordinaria di nocesità. Torniamo ad essere grandi”.

Info notizia

Altre di politica

19 luglio 2018

Ufficiale: Lucia Parchitelli assessore a Mola di Bari

18 luglio 2018

Parchitelli verso l’assessorato all'Ambiente nel Comune di Mola di Bari

Commenta questa notizia



Weekly News

Qidea srl Editore

p.iva 07543340728
via Cesare Battisti, 43 - 70015 Noci (BA)
Registrato presso il tribunale di Bari al n. 356 del 10/12/1968
Direttore responsabile: Nicola Simonetti

NOCI gazzettino

Redazione
Largo Garibaldi, 1 - 70015 Noci (BA)
tel. +39 080 4979274 | info@nocigazzettino.it
Contatti | Archivio