public/

Noci Nisi 2018: Tempo di appelli al voto

Nell’ultimo appuntamento dedicato alle liste della coalizione Noci Nisi 2018, per il centro-sinistra sceso nuovamente in piazza nella serata di ieri 7 giugno, è stata la volta degli appelli al voto e dell’elencazione dei punti programmatici, ultimo passo prima del comizio di chiusura di campagna elettorale che questa sera, a partire dalle 19:30, vedrà impegnato il candidato sindaco Domenico Nisi, sancendo la fine della campagna elettorale prima della riflessione del sabato e del voto di domenica.

Ad aprire la serata Natale Conforti di “Lavoro e Sviluppo per Noci”, nuovamente autore di una stilettata rivolta al candidato sindaco avversario Paolo Conforti colpevole, a suo dire, di aver cercato di sminuirlo etichettandolo come un semplice artigiano e fabbro. Lo stesso Natale Conforti, prima dell’appello finale al voto, ha svelato: “Secondo alcuni amici questa sera avrei dovuto parlare male del nostro candidato Sindaco, ma io cambi di casacca non ne faccio”. Per “NOCIsiamo” e “CivicaMente” ha preso la parola Rocco Mansueto, che approfittando delle sue parole di chiarimento su una presunta corrispondenza della sede del suo studio con la sede legale di una società legata all’appalto della pubblica illuminazione, ha tuonato contro i sostenitori della “politica della malafede”. Sempre per “NOCIsiamo” e “CivicaMente” ha preso la parola Anna Maria Gentile, dichiarando: “Prendiamo l’impegno di far scomparire dalla nostra comunità ogni forma di clientelismo”; infine l'appello affinché il voto produca l’elezione in Consiglio comunale di una corposa rappresentanza femminile.

Per “Noi con Domenico Nisi” parola a Mirko De Leonardis, che a proposito delle promesse elettorale avanzate in questi giorni ha assicurato: “Noi vi promettiamo che lavoreremo come abbiamo fatto”. “La Sinistra” ha dato la parola al candidato Onofrio Salatino, il quale ha rimarcato la perduranza dei valori della Sinistra, a dispetto di chi sostiene che quello fra Destra e Sinistra sia un bipolarismo ormai superato, in quanto “Fino a quando ci sarà sopraffazione ci saranno le ragioni della Sinistra”. Sempre per la lista d’ispirazione comunista, sebbene non candidata, ha preso la parola la compagna della sezione nocese di Rifondazione Comunista Margherita Notarnicola, che dopo aver promesso di combattere la fiorente “xenofobia fascio-leghista” nocese ha invitato a nutrirsi di conoscenza, ”l’unico antidoto al veleno della menzogna”.

Nella parte finale dell’incontro per il Partito Democratico è intervenuto Anastasio Fusillo che, dopo la commozione suscitata dal ricordo di Carlo Miccolis, ha lamentato una “evidente carenza di linee progettuali per il futuro del paese” da parte dei concorrenti. L’ultimo intervento della serata è stato quello di Serena De Venere di Impronta Civica, la quale ha fatto riferimento alle competenze dei candidati della lista ed ha preso l’impegno di proseguire sulla strada di quanto fatta dalla “capo-lista” Anna Martellotta durante il quinquennio amministrativo.

Rocco Amatulli

Info notizia

08 giugno 2018

Altre di politica

18 giugno 2018

Nisi: Il futuro di Piero Liuzzi è un passato già visto

18 giugno 2018

Liuzzi-Nisi: Confronto pubblico

16 giugno 2018

Nel nostro programma c’è il futuro di Noci

Commenta questa notizia



Weekly News

Qidea srl Editore

p.iva 07543340728
via Cesare Battisti, 43 - 70015 Noci (BA)
Registrato presso il tribunale di Bari al n. 356 del 10/12/1968
Direttore responsabile: Nicola Simonetti

NOCI gazzettino

Redazione
Largo Garibaldi, 1 - 70015 Noci (BA)
tel. +39 080 4979274 | info@nocigazzettino.it
Contatti | Archivio