public/

La Deco Domus Noci chiude imbattuta

La Deco Domus Noci chiude imbattuta il campionato. Domenica davanti al pubblico del “PalaFiore”, la squadra allenata da mister Marcello Perrone vince l’ultima partita della stagione e, senza strafare, batte 3-0 la Fly Blue Volley Taviano. Un risultato che consegna definitivamente il pass per i playoff alle nocesi.

Mister Perrone, vista l’indisponibilità di Genovesi, schiera dall’inizio Di Tommaso con Turi coppia centrale, Laneve a palleggio, Bruno opposta, Corallo e Tritto laterali e Sibilia libero. Nel primo set le biancoverdi si portano subito avanti, ma il Taviano si rifà sotto fino al 9-9. La Deco Domus rialza la testa e con Corallo in attacco si porta sul 25-13. Nel secondo e nel terzo parziale le padrone di casa lasciano poco spazio al gioco avversario e chiudono agevolmente 25-11 e 25-10, portando a casa la vittoria. Un risultato importante che conferma le nocesi testa di serie del girone B del campionato di volley femminile di serie C.

Concludere il campionato imbattute significa essere state impeccabili per una stagione intera e quindi le più forti. - commenta Alessandra Laneve, palleggiatrice delle biancoverdi - Questo risultato è il frutto di tanto lavoro in palestra, di sacrificio, di rinunce e di tanta passione ed è segno che abbiamo espresso al meglio il nostro potenziale in ogni partita. Tutto ciò è stato possibile grazie alla società che non ci ha fatto mancare nulla e grazie a mister Marcello Perrone che ci ha trasmesso grinta, fiducia e serenità sin dal primo giorno. Domenica disputeremo la prima partita dei tanto attesi play off e c’è tanto entusiasmo e tanta emozione. I play off sono un capitolo a parte e noi saremo concentrate e lotteremo su ogni palla per centrare l’obiettivo di questa fantastica stagione: la serie B” .

 

Foto Sara T.

Info notizia

Altre di sport

21 maggio 2019

Pallamano Noci: Under 19 al secondo posto

20 maggio 2019

Al “De Luca Resta” trionfano Nick Calcio Bari e Fabrizio Miccoli Lecce

17 maggio 2019

Tutto pronto per il Cala Ponte Triweek

Commenta questa notizia