public/

Regione Puglia: chiusura per il Punto di Primo Intervento di Noci

“La conversione dei Punti di Primo Intervento in postazioni medicalizzate è stata la conditio sine qua non attraverso la quale ci hanno approvato, ai tavoli romani, il piano di riordino ospedaliero. Per i cittadini non cambia nulla, al loro posto ci saranno dei Presidi Medicalizzati del 118” così il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano sulla chiusura di 39 punti di Primo Soccorso sul territorio regionale.

Tra i PPI destinati alla chiusura, diversi della provincia di Bari: oltre Noci anche Alberobello, Castellana Grotte, Conversano, Gioia del Colle, Locorotondo, Polignano a Mare e Rutigliano. Dunque anche Noci, secondo la delibera regionale approvata il 10 aprile, dal 1° maggio vedrà chiudere il proprio PPI apprestandosi a vivere un ulteriore momento di cambiamento a livello sanitario (dopo la chiusura e riconversione dell’Ospedale “Sgobba”).

Monta intanto, in Regione, la protesta di numerosi gruppi politici di opposizione nel tentativo di posticipare e, nel frattempo, ridiscutere le chiusure. A livello locale, invece, si attendono ora le mosse dell’Amministrazione a salvaguardia del punto di Primo Soccorso.

Info notizia

13 aprile 2018

Altre di comunità

20 marzo 2019

Medicina di genere: Equità e sostenibilità del Servizio Sanitario

16 marzo 2019

Anche Noci in Piazza per il clima

Commenta questa notizia