public/

La Scelta Buona: il target

Prosegue il laboratorio di idee e proposte del movimento "La Scelta Buona". Dopo aver discusso di come rilanciare Noci, di seguito il nuovo comunicato che ha per oggetto il target.

____________________

COMUNICATO STAMPA

LE NOSTRE IDEE PER NOCI: 2° IL TARGET

Nonostante tutto, siamo fiduciosi e motivati per il futuro di Noci. Nel precedente comunicato (lo trovi sulla pagina Facebook “La Scelta Buona”) abbiamo parlato di come rilanciare Noci. Il primo punto è la Visione, ed abbiamo spiegato come Noci goda di una posizione strategica favorevole. Noci si trova al centro di un “cerchio magico”, bel servito da aeroporti, ferrovia ed autostrada. A mezz’ora da Noci si trova Matera, Fasano, Polignano, Monopoli, Castellana, Alberobello, la Valle d’Itria.

Il tema lavoro adesso a Noci si fa sempre più urgente. Veniamo dal periodo di festività in cui tutti i paesi si sono mobilitati commercialmente, tranne Noci che è rimasta ferma. A Natale le nostre strade erano semivuote e gli incassi dei commercianti anche. Una occasione persa. Quanto tempo ancora i commercianti nocesi possono andare avanti con questo immobilismo? Nel frattempo costi e tasse aumentano.

Quindi cosa fare per rilanciare il commercio, il turismo, il lavoro a Noci? Intanto teniamo a mente la posizione strategica di Noci, e poi puntiamo sui flussi turistici già esistenti, che vedono oltre un milione e mezzo di arrivi nel comprensorio allargato. Abbiamo tre target di clientela da servire per rilanciare l’economia nocese:

a) Nel periodo estivo le nostre coste sono molto gettonate e popolate. Occorre intercettare e servire il pubblico del turismo balneare con una offerta di cibo, dimora ed accoglienza che sia competitiva e qualitativamente valida. Da Noci il mare è facilmente raggiungibile e per i turisti alloggiare da noi potrebbe essere molto allettante e conveniente. In fondo si tratta di intercettare una piccola quota del turismo balneare.

b) Da inizio primavera ad autunno inoltrato la Puglia è meta turistica di stranieri. La motivazione principale (32% dei casi) della visita dei nostri territori è l’arte e la cultura, al secondo posto (23%) l’enogastronomia. Di conseguenza possiamo valorizzare questi aspetti della nostra offerta territoriale ed intercettare questa clientela per lavorare 9 mesi l’anno.

c) Va considerata inoltre l’altra grande risorsa che abbiamo. Scandali degli ultimi tempi a parte, Noci ha sempre goduto di buona fama presso i comuni confinanti, fino alla città di Bari. Stiamo parlando di un bacino di oltre 100.000 abitanti, solo nel comprensorio più ristretto. Sono le stesse persone che vengono a Bacco nelle Gnostre per intenderci. Questa popolazione, se siamo bravi ad organizzare una offerta rilevante, che punta alla gastronomia e ad una serie di eventi socio-culturali, è in grado di garantirci presenze e lavoro per 12 mesi l’anno.

A questo punto bisogna mettersi all’opera. Noi della Scelta Buona sappiamo il da farsi e continueremo a raccontarlo durante tutta la campagna elettorale, ma anche nel prossimo comunicato, in cui vi parleremo più in dettaglio di che tipo di offerta confezionare per attrarre visitatori e rilanciare l’economia nocese.

Info notizia

08 gennaio 2018

Altre di politica

20 aprile 2018

Presentata la coalizione Noci Nisi 2018

19 aprile 2018

Il ritorno in campo di "Cambio per restare"

19 aprile 2018

Nisi presenta "La squadra"

Commenta questa notizia



Weekly News

Qidea srl Editore

p.iva 07543340728
via Cesare Battisti, 43 - 70015 Noci (BA)
Registrato presso il tribunale di Bari al n. 356 del 10/12/1968
Direttore responsabile: Nicola Simonetti

NOCI gazzettino

Redazione
Largo Garibaldi, 1 - 70015 Noci (BA)
tel. +39 080 4979274 | info@nocigazzettino.it
Contatti | Archivio