public/

I disegni di Nonno Antonio a Settembre in Santa Chiara

Terzo appuntamento con "Settembre in Santa Chiara", ieri 21 Settembre sempre presso il Chiostro delle Clarisse: protagonisti indiscussi di questo incontro i disegni di "Nonno Antonio", uno dei tanti militari italiani deportati nei lager nazisti.

Moderato da Giuseppe Basile (direttore della Biblioteca Comunale "Mons. Amatulli") e introdotto da Mariarosaria Lippolis (presidente della DARF, associazione quest'anno tra i partner dell'evento), l'incontro ha ripercorso, grazie alla conoscenza di Vito Antonio Leuzzi (direttore dell’Istituto Pugliese per la Storia dell’Antifascismo e dell’Italia Contemporanea) e alla presenza di Antonella Bartolo Colaleo, autrice del libro “Matite sbriciolate, la storia di tanti militari italiani nei lager nazisti portando l'attenzione su "un testimone, un album, una storia comune” ovvero la drammatica esperienza del capitano Antonio Colaleo, cominciata nell'isola di Creta per proseguire poi nei campi di prigionia polacchi e tedeschi. L'8 Settembre 1943 molti dei soldati italiani rifiutarono di aderire al nazifascismo (riconosciuti con la sigla IMI: Internati Militari Italiani); considerati così non come dei semplici traditori, ma esseri inferiori, furono costretti ad abbandonare le armi. Arrestati e caricati su stracolme tradotte militari passarono più di un anno e mezzo in diversi lager. In questi spogli campi di prigionia soffrirono la fame e la sete, furono inoltre costretti ai lavori più umilianti e a sopportare numerose violenze e soprusi. 

Antonella Bartolo Colaleo, grazie ai disegni artistici e straordinariamente verosimili di "Nonno Antonio", ha ricostruito il vissuto dal capitano, dalla permanenza a Sandbostel e Wietzendorf, soffermandosi su come per poter disegnare utilizzasse pagine di diversa provenienza e matite colorate, alle quali aveva separato bastoncino e anima colorata (da questo il nome "Matite Sbriciolate"), che era riuscito a nascondere prima della prigionia.  Durante l'incontro sono state presentate delle toccanti letture dedicate ai soldati. A fine serata gli interventi di Domenico Blasi (direttore del Gruppo Umanesimo della Pietra) e del senatore Piero Liuzzi.

Prossimo e ultimo imperdibile appuntamento con "Settembre in Santa Chiara" fissato per giovedì 28: tema della conversazione i cinquant'anni della Biblioteca Comunale "Mons. Amatulli".

Info notizia

Altre di cultura

04 giugno 2020

Talenti pugliesi in La Rivincita, da oggi su Raiplay

01 giugno 2020

"Premio Noci per la storia locale", in corso la 15ma edizione

23 maggio 2020

Il 150° anniversario della morte di Saverio Mercadante al tempo del Covid-19

Commenta questa notizia