public/

Domus Aurea, il fatto non sussiste

Il 5 febbraio 2015 l'operazione denominata "Domus Aurea", condotta dalla Guardia di Finanza, portò all'arresto di Sergio Povia, allora sindaco di Gioia del Colle, con l'accusa di aver favorito, in cambio di una tangente, l'imprenditore Antonio Posa nella costruzione di alloggi popolari (nell'ambito di un progetto di “social housing”). In manette finì anche l’ex vicesindaco Franco Ventaglini; agli arresti domiciliari, su richiesta del PM Eugenia Pontassuglia, il responsabile dell’ufficio urbanistica Nicola Laruccia (nocese) assieme ad altri responsabili e tecnici ai quali vennero contestati i reati di corruzione, turbata libertà degli incanti e turbata libertà del procedimento di scelta del contraente.

A più di due anni di distanza e dopo circa tre ore di Camera di Consiglio, il 15 settembre scorso, il GUP Susca ha deciso che il fatto non sussiste per gli imputati che avevano chiesto il rito abbreviato; non luogo a procedere, invece, per gli altri due imputati che non avevano chiesto riti alternativi ovvero Laruccia e Manzo.

Nel frattempo, in attesa tra sessanta giorni delle motivazioni della sentenza, il processo proseguirà (perchè stralciato dall'indagine principale) a carico di Posa e Ventaglini.

 

Info notizia

18 settembre 2017

Altre di cronaca

31 ottobre 2017

Boscaiolo muore nelle campagne di Barsento

30 ottobre 2017

Minaccia giovanissimi con un coltello: arrestato albanese

28 ottobre 2017

Nisi, dura replica alla Breveglieri

Commenta questa notizia



Weekly News

QUID Srls Editore

p.iva 07543340728
via Cesare Battisti, 43 - 70015 Noci (BA)
Registrato presso il tribunale di Bari al n. 356 del 10/12/1968
Direttore responsabile: Nicola Simonetti

NOCI gazzettino

Redazione
Largo Garibaldi, 1 - 70015 Noci (BA)
tel. +39 080 4979274 | info@nocigazzettino.it
Contatti | Archivio