public/

Nisi: Se Noci è in pericolo, io ci sono

In un clima molto disteso ed aperto al dialogo, ieri sera all'interno della Villa Comunale, è andato in scena l'incontro tra il sindaco Nisi e la stampa locale, con intermezzo dedicato anche alle domande del pubblico presente (non numeroso a dire la verità, tanti gli assenti anche tra le fila politiche, forse a causa del gran caldo e dell'inizio delle ferie per molti).

Nisi ha risposto in modo dettagliato (come da manuale del bravo sindaco), e togliendosi qualche sassolino, alle dieci domande dei referenti della stampa locale: Nicola Simonetti (NOCI gazzettino), Valentino Sgaramella (La Gazzetta del Mezzogiorno), Beppe Novembre (NOCI24.it), Teresita Guglielmi (FAX Noci) e Gianni Tinelli (legginoci.it). Vari i temi affrontati: giudizio sui quattro anni di amministrazione e "limiti" nel lavoro fatto sullo sviluppo del brand Noci ma anche presunti problemi in Consiglio, rotatoria di via Mottola, orari di chiusura/rumori per i locali notturni, Ospedale di Putignano, ripristino delle strade, gestione delle strutture pubbliche (G.Lan ed altre), impiantistica a LED, Contratti di Quartiere e non ultima la questione rifiuti, con l'imminente avvio della raccolta porta a porta. Il sindaco ha voluto inoltre ribadire come per Noci ci saranno diverse novità, tra settembre ed ottobre, su cose già avviate dall'Amministrazione.

Un incontro sicuramente interessante che avvia, ad un anno di distanza dalle elezioni comunali, le grandi manovre per la formazione delle coalizioni che si sfideranno, probabilmente senza esclusione di colpi, per le poltrone comunali. Proprio su questo il sindaco Nisi è stato chiaro: "Se vedrò Noci in pericolo anche con una sola delle prossime candidature, io ci sono sicuro".

Info notizia

04 agosto 2017

Altre di politica

25 febbario 2020

Lega Noci chiede lumi sui 100 mila euro stanziati dal Governo Lega-Movimento 5 Stelle

Commenta questa notizia