public/

Agricultura Festival ’17: le novità della 4° edizione

È stato presentato lo scorso sabato, presso “Masseria La Mandra”, il programma ufficiale della 4° edizione di "Agricultura Festival 2017", iniziativa culturale organizzata dall’omonima associazione giovanile (di Noci) con, quest'anno, diverse novità.

Tre appuntamenti dedicati alla musica, all’arte, al cinema e alla promozione-valorizzazione delle tipicità del territorio con partecipazione gratuita, previa sottoscrizione della tessera associativa al costo di 3 euro.

Si parte venerdì 28 luglio con Art’In Aia, uno spettacolo musico-teatrale curato da sette artisti di strada. In questa prima serata prenderà avvio anche “Il mercato contadino”, dove i visitatori potranno acquistare i prodotti Km0 delle aziende agricole del territorio. “Si tratta di un esperimento che potremmo riproporre mensilmente in paese” hanno dichiarato i ragazzi dell’associazione.

Grande novità per la seconda data del festival con il ritorno dei "TagliaCorto". Il 4 agosto, l’associazione NociCinema (in collaborazione con Agricultura) riproporrà il contest, rivolto ai videomaker, che ha fatto conoscere la città di Noci in tutta Europa. Il bando di partecipazione è già online; le linee guida su come realizzare il cortometraggio, invece, saranno pubblicate il prossimo 30 luglio. Durante la stessa serata, è prevista l'esibizione della banda “S. Cecilia-G. Sgobba”: un repertorio musicale dedicato alla cinematografia con brani di Ennio Morricone, Nino Rota ed altri compositori.

Ultima data 18 agosto, con il concerto evento degli Ex-Otago. Ingresso con biglietto.

Ancora una volta questa giovane associazione torna a far parlare di sè e lo fa con un programma di tutto rispetto che vuole valorizzare territorio e cultura.

Info notizia

Altre di comunità

21 febbario 2020

Il Centro Studi Abusi Psicologici e le vittime di culti distruttivi in Italia

20 febbario 2020

Campionati della Cucina Italiana 2020, pluripremiata l’Asso Cuochi Trulli e Grotte

20 febbario 2020

Consapevolezza e sicurezza stradale: dalle conoscenze agli atteggiamenti corretti

Commenta questa notizia