public/

Go Sud, il concorso dei Cavalieri del lavoro per promuovere i beni culturali

“L’impegno dei Cavalieri del Lavoro con il concorso Go Sud è quello di sviluppare un’educazione civica e sociale per una corretta e consapevole partecipazione alla fruizione dei beni culturali. Solo così si potranno avere ricadute sull’economia e lo sviluppo del capitale umano. Go Sud dà voce a quella parte del patrimonio del Mezzogiorno poco conosciuto, che spesso rappresenta l’autentica identità del territorio. Se poi si dà spazio ai giovani, alle categorie deboli, alla creatività e all’artigianato, ecco che la cultura diventa il volano per rilanciare l’economia. Il rispetto dei beni culturali contribuisce alla sostenibilità dello sviluppo del territorio”. Lo ha detto il sottosegretario al MIUR, senatrice Angela D’Onghia, nel corso della presentazione di Go Sud – Alla ricerca del possibile nei luoghi della cultura.

Il Concorso mira a valorizzare e promuovere i beni culturali delle regioni del Mezzogiorno d’Italia ed è promosso ed organizzato dal Gruppo del Mezzogiorno dei Cavalieri del lavoro per le regioni Campania, Basilicata, Puglia e Calabria con il patrocinio di MiBACT ed ANCI. Go Sud si rivolge a giovani di età compresa tra i 18 ed i 25 anni, residenti nelle regioni meridionali di interesse del Gruppo Mezzogiorno, ed a cooperative, imprese sociali o altre forme organizzative no-profit. In palio un montepremi totale di 25 mila euro, destinato a chi saprà meglio valorizzare il patrimonio artistico del Sud Italia.

“La valorizzazione dei talenti e della bellezza del patrimonio culturale, anche quello minore e poco conosciuto, sono i pilastri del Piano Strategico Metropolitano di Bari – ha evidenziato Francesca Pietroforte, consigliere delegato ai Beni Culturali della Città Metropolitana di Bari - Il concorso promosso dal Cavalieri del Lavoro, ai quali va il nostro doveroso ringraziamento, si inserisce in questa prospettiva di ampio respiro tesa a promuovere una maggiore conoscenza dei nostri beni culturali, presupposto essenziale per la loro tutela a valorizzazione”.    

Previsti due bandi di concorso. Il primo (Azione 1) per la realizzazione di videoclip finalizzati alla valorizzazione dei luoghi della cultura presenti nei centri minori (con una popolazione fino a 15mila abitanti), rivolto a giovani tra i 18 ed i 25 anni. Il secondo bando (Azione 2) si rivolge, invece, ad associazioni no profit, imprese sociali, cooperative sociali che dovranno produrre oggetti di alto contenuto artistico, ispirati alle collezioni permanenti dei musei. I prodotti ritenuti più meritevoli riceveranno un premio del valore di 7mila euro per il primo classificato e di 3mila euro per il secondo classificato. Il conferimento di tutti i premi avverrà ad ottobre 2017 nel corso di una cerimonia pubblica presso il Teatrino di Corte di Palazzo Reale a Napoli. 

Info notizia

22 maggio 2017

Altre di economia

18 novembre 2017

Kultò e Agua 2018

27 ottobre 2017

A Noci il primo Frezza Store della Puglia

26 ottobre 2017

Efficientamento energetico degli edifici pubblici

Commenta questa notizia



Weekly News

QUID Srls Editore

p.iva 07543340728
via Cesare Battisti, 43 - 70015 Noci (BA)
Registrato presso il tribunale di Bari al n. 356 del 10/12/1968
Direttore responsabile: Nicola Simonetti

NOCI gazzettino

Redazione
Largo Garibaldi, 1 - 70015 Noci (BA)
tel. +39 080 4979274 | info@nocigazzettino.it
Contatti | Archivio