public/

AVIS e Terme di Torre Canne in…salute

Ieri 17 aprile, il Chiostro delle Clarisse ha accolto il dott. Vincenzo Lopriore (primario c/o l'Ospedale "San Giacomo" di Monopoli), il dott. Giuseppe Lippolis (medico chirurgo), la prof.ssa Giulia Basile (presidente AVIS - sezione di Noci), il sindaco Domenico Nisi ed alcuni componeti dello staff delle Terme di Torre Canne quali il dott. Vincenzo Goffredo, la dott.ssa Vitalba Tamburrino e il dott. Pasquale Narducci tutti intervenuti ad una conferenza sanitaria moderata dalla dott.ssa Marta Jerovante.

In apertura dell'incontro la prof.ssa Giulia Basile ha parlato di donazione, intesa come pratica di promozione della salute, e della missione dell’AVIS che sostiene i bisogni dei cittadini: “Mens sana in corpore sano”, la cura del nostro corpo come cura della nostra mente.

Al dott. Lippolis, invece, il compito di parlare dei tre tipi di prevenzione del cancro (primaria, secondaria e terziaria), sottolineando le linee guida dell’"AMERICAN CANCER SOCIETY", con l’obiettivo di educare i giovani a un concetto di benessere basato sulla prevenzione da fumo, alcol, alimentazione sbagliata, inquinamento, smog, sostanze chimiche e agenti fisici che causano tumori.

In conclusione i dott.ri Goffredo, Narducci e Tamburrino, parlando delle Terme di Torre Canne (la decima realtà a livello nazionale), hanno sottolineato come l’utilizzo di acque e fanghi sortiscano effetti antidolorifici, antinfiammatori, immunostimolanti, mucolitici, antinvecchiamento, tonificanti e rilassanti. Una realtà quella delle Terme di Torre Canne capace non solo di donare benessere ma anche di promuovere attività finalizzate al divertimento, tempo libero, educazione alimentare, attività fisica, ludica e ricreativa. 

Info notizia

Altre di comunità

18 luglio 2019

Nuove indicazioni nella differenziata e ancora rifiuti nelle campagne

18 luglio 2019

Nel weekend, Birra G'nostra

17 luglio 2019

Madonna del Carmine, Mons. D'Ercole: "Siate nella gioia"

Commenta questa notizia