public/

Università, aumentano i nocesi "fuori sede"

Settembre è tempo di inizi e spesso di nuovi inizi.

Un esempio sono gli studenti maturati la scorsa estate, alle prese con la fatidica scelta universitaria. Ai sogni di bambino... “cosa farò da grande” si sostituiscono le ambizioni di chi ha ben chiara la propria idea di futuro o perlomeno, si suppone, abbia imparato a meglio conoscere le proprie attitudini. Le ambizioni si traducono in scelte spesso difficili, come quella di lasciare la propria città e i propri affetti per rincorrere un sogno altrove.

Il NOCI gazzettino ha svolto un'indagine su un campione (ridotto) di 10 giovani in età Universitaria e la risultanza vede ben 7 pronti a cominciare un'esperienza di studio lontano dal tetto familiare. Abbiamo incontrato due ragazze, che convenzionalmente chiameremo G. e M., per confrontare le loro rispettive scelte.

Ti presenti?

"Sono G., studentessa al primo anno di marketing ed economia presso l’"UniRomaTre" a Roma"

"Sono M., futuro avvocato si spera, al primo anno di giurisprudenza a Bari"

Come mai hai scelto questa facoltà?

G.: "Sono molto affascinata dal marketing e gioca a mio favore una buona conoscenza matematica, maturata in cinque anni di liceo scientifico"

M.: "Ho scelto giurisprudenza perchè per indole sono portata a difendere l’altro e non ho problemi a cercare alibi convincenti"

Perché a Roma? Perché a Bari?

G.: "A Roma perché la facoltà di economia di Roma Tre pare sia molto valida. In più penso che in una grande città si possano valutare opportunità di lavoro future interessanti. Credo, anche, che potrebbe essere un’occasione utile a farmi maturare nel vero senso della parola. Imparare a cucinare, vivere da sola e gestire le spese. E’ stato difficile lasciare i miei genitori ed il mio ragazzo, ma sono convinta che cambierò in meglio e che a distanza di anni rifarei questa scelta ad occhi chiusi"

M.: "Sicuramente per comodità. Trovo , inoltre, molto difficile fare a meno dei miei genitori; un giorno farò questo passo ma non adesso.  Vorrei , comunque, sottolineare che la facoltà di economia a Bari è molto formativa, a dispetto di quanto se ne dica o pensi"

Credi sia un vantaggio studiare a Roma?

G.: "Più che un vantaggio, una buona possibilità da giocare. Roma è la capitale e una grande città, pronta ad offrire occasioni sempre nuove"

Credi sia una discriminante studiare a Bari?

M.: "Assolutamente no, io credo nella persona e sono certa che farsi valere qui è pari a farsi valere in altre realtà più grandi. Il curriculum è solo formalità"

Dove vedi il tuo futuro tra 5/7 anni?

G.: "Spero qui, anzi sono convinta di avere più occasioni di sbocco lavorativo . La nostra Università sembra avere una buona rete di aziende, numerosi sono poi, gli incontri organizzati con esperti del settore"

M: "Mi auguro di poter realizzare i miei sogni, nel posto che mi ha visto nascere e in cui vivo da sempre. Ma sarò pronta, un giorno, ad affrontare una nuova vita fuori, qualora così non sia".

Due sogni, due realtà e speriamo due future protagoniste dell'Italia che verrà.

Info notizia

Altre di scuola

18 novembre 2019

PON "Cappuccini": Dalla pietra ai percorsi storici

22 ottobre 2019

ioLeggoPerchè, gli alunni dell’I.C. “Pascoli - Cappuccini” invadono il centro storico

10 ottobre 2019

La bella "Notte europea dei Ricercatori 2019”

Commenta questa notizia