public/

Terremoto, l’Amministrazione Comunale in contatto con la Protezione Civile

"L’Amministrazione Comunale tutta esprime assoluta vicinanza alle comunità che sono stati colpiti dal terremoto che ieri ha interessato il Centro Italia. La stessa è in costante contatto con la Protezione Civile e le associazioni di volontariato per valutare, in base alle reali esigenze di chi sta coordinando i soccorsi, eventuali azioni da mettere in campo" è il messaggio di cordoglio e vicinanza che giunge oggi da Palazzo di Città.

Alla Protezione Civile Regionale continuano a pervenire da parte di privati cittadini, Comuni ed altri Enti richieste per organizzare raccolte di materiali di vario genere da inviare sui luoghi terremotati. La Sezione, in costante contatto con il Dipartimento Nazionale di Protezione Civile, al momento non ha avuto disposizioni per organizzare raccolte; eventuali indicazioni o necessità saranno comunicate dalla Protezione Civile Regionale attraverso il sito www.protezionecivile.puglia.it
Attualmente occorre evitare di intraprendere iniziative non coordinate con la Sezione Regionale e con la Protezione Civile che possano intralciare le attività di soccorso.

Per chiunque volesse dare un contributo economico alle popolazioni colpite dal sisma nel Centro Italia, il Dipartimento Nazionale della Protezione Civile ha attivato il numero solidale 45500. Le persone interessate a dare un sostegno attivo, mettendo a disposizione le proprie competenze professionali (medici, infermieri, soccorritori), possono inviare i propri dati alla sala operativa della Protezione Civile Puglia all’indirizzo soup.puglia@regione.puglia.it, ulteriori contributi infatti si renderanno necessari nella 
seconda fase, quella di assistenza alla popolazione.

Nel frattempo dalla Puglia sono partite quattro unità cinofile per la ricerca di persone scomparse, e si sta predisponendo l’invio di tre funzionari della sezione Protezione Civile Regionale per dare un supporto ai centri operativi di coordinamento. Anche la Colonna Mobile regionale è pronta per la partenza verso i luoghi colpiti dal sisma.

La Croce Rossa Italiana ha avviato una raccolta fondi; sul sito www.cri.it, nella sezione dedicata in home page, sono presenti le modalità di donazione: in particolare è possibile donare attraverso l’Iban: IT40F0623003204000030631681, utilizzando la causale “Terremoto Centro Italia”.

La stessa CRI ha anche attivato il numero telefonico 06 5510, dedicato al servizio donazioni, e l’indirizzo email aiuti@cri.it; in collaborazione con Poste Italiane è stato poi istituito un nuovo conto corrente ad hoc: “Poste Italiane con Croce Rossa Italiana – Sisma del 24 agosto 2016", codice Iban IT38R0760103000000000900050.

L’Amministrazione Comunale di Noci, seguirà l’evolversi della situazione secondo quelle che saranno le indicazioni fornite dagli organismi di Protezione Civile, ai quali è stata manifestata la disponibilità ad attivarsi con riferimento alle richieste che perverranno.

 

Info notizia

25 agosto 2016

Altre di politica

28 gennaio 2020

Noci alla BIT con il progetto “Costa dei Trulli”

28 gennaio 2020

Trattamenti fitosanitari: due giorni di formazione in Comune

21 gennaio 2020

Gli Stati Generali indicano Rapanà candidato alla presidenza della Regione Puglia

Commenta questa notizia