public/

“Rete a ogne pacce ste nu puaise”, il 19 dicembre la presentazione

Sarà presentata alla cittadinanza il prossimo 19 dicembre, ore 19, presso la sala convegni di via Pio XII, la nuova produzione letteraria del Centro Studi sui dialetti apulo baresi, “Rete a ogne pacce ste nu puaise”, ispirata alla canzone “Un Matto” di Fabrizio De Andrè . L’opera prende le mosse da un progetto estivo particolarmente apprezzato, quello dedicato agli ultimi e volto a restituir loro dignità, attraverso il nobile mezzo della poesia. Nell’occasione furono composte ed interpretate poesie in dialetto nocese, oggi rintracciabili nella raccolta assieme ad altrettante nuove, per un totale di 27 componimenti.

L’obiettivo, come spiegato dai membri dell’associazione in sede di conferenza stampa, è non abbandonare queste persone, ma ritagliar loro un nuovo posto in quel paese, che altro non è che lo spazio e il confine del loro mondo. La serata di presentazione prevede un reading letterario, curato da Francesco Galassi, Pietro Gigante, Giovanni Laera e Paola Palazzi e uno spazio musicale con Francesco Sgobba Palazzi e Giuseppe Liuzzi che interpreteranno alcuni brani celebri di De Andrè, rigorosamente in dialetto nocese.

Info notizia

Altre di cultura

26 febbario 2020

Impedovo a "Il calcio illustrato. Dalle moviole illustrate alla tecnologia"

26 febbario 2020

Comici di famiglia, al Gabrieli il nuovo spettacolo de Il Talento nasce al Sud

25 febbario 2020

Carofiglio presenta "L'estate d'incanto"

Commenta questa notizia