Settembre in Santa Chiara, primo appuntamento giovedì 10 con Pasquale Gentile

Offrire a tutti la possibilità di agire e vivere con maggiore consapevolezza in un contesto civile conoscendo  la propria storia e recuperando la propria identità.  È questo uno degli scopi della 14. edizione del ciclo di conversazioni storiche  “Settembre in Santa Chiara”, intitolato “1865-2015. Da Pietro Gioja a Giulio Esposito. 150 anni di storiografia a Noci”, che prende il via giovedì 10, alle ore 18.45, presso il Chiostro delle Clarisse (centro storico) a Noci.

Il primo appuntamento, dopo i saluti di Domenico Nisi, Sindaco di Noci, e di Pietro Gioja, pronipote dell’omonimo storico, prevede l’intervento dello studioso Pasquale Gentile che si occuperà di “Pietro Gioja (1801-1865) storico: le ‘Conferenze istoriche sull’origine e su i progressi del Comune di Noci in Terra di Bari’ e la storiografia locale”.

Ogni giovedì fino all’8 ottobre seguiranno gli altri incontri con l’intervento di qualificati e autorevoli studiosi che si occuperanno della chiesetta di Santo Stefano a Noci, dell’eredità della Grande Guerra, della figura e dell’opera di Giulio Esposito (1959-2015) e di Pietro Gioja giurista e pubblico amministratore.

La manifestazione è organizzata dal Centro culturale “Giuseppe Albanese”, dal Comune e dalla Biblioteca comunale “Mons. Amatulli” in collaborazione con l’Associazione “Terra Nucum” e l’Associazione di promozione territoriale “Pro Loco” di Noci.

Photogallery

clic x zoom

Info notizia

Altre di cultura

01 giugno 2020

"Premio Noci per la storia locale", in corso la 15ma edizione

23 maggio 2020

Il 150° anniversario della morte di Saverio Mercadante al tempo del Covid-19

22 maggio 2020

25 maggio: Riapre parzialmente la Biblioteca Comunale

Commenta questa notizia