public/

Nisi: ''Di fronte alle provocazioni non desisteremo, stiamo lavorando sodo''

“Mi preme fare il punto della situazione, perché vengono spesso veicolate notizie poco corrette in merito a questa Amministrazione” a parlare è il sindaco Domenico Nisi, che spiega le ragioni della conferenza stampa convocata nella giornata di giovedì 27 agosto, presso gli uffici comunali. Il riferimento è al pullulare di notizie "fasulle", secondo il sindaco dettate dalla necessità di innescare polemiche sterili e discussioni sconclusionate. Il discorso di Nisi ha considerato i provvedimenti già varati e i progetti che entro fine anno si intendono concretizzare.

“Da qualche giorno è stata pubblicata la gara per la realizzazione degli alloggi dei PIRP. Si tratta di un progetto molto importante, nel quale abbiamo sempre creduto; entro fine anno i lavori dovranno essere aggiudicati. Abbiamo già delineato nel bando i requisiti necessari per l'assegnazione degli alloggi” - ha spiegato il sindaco. Il provvedimento risponde oltre che ad un’emergenza abitativa, all’esigenza di riqualificazione delle periferie urbane.

“Inoltre, in pochi sanno che si sta dando completamento ai lavori di adeguamento del museo diffuso. Questo appalto, che entro novembre sarà portato a termine, presuppone l’arredo e alcuni lavori di natura edile sull’ex Palazzo di Corte. Sono in corso lavori di ristrutturazione e restauro della Chiesa del Carmine. Sarà riqualificato l’info point e sarà dato completamento ai lavori che stanno interessando il Chiostro delle Clarisse e che lo renderanno non solo spazio per congressi, ma un polo museale vero e proprio”.

“Tutti i provvedimenti che sono stati presi fino ad oggi - ha continuato il sindaco - si ricollegano ad un unico progetto di riqualificazione del centro storico, già previsto nell’ambito dei contratti di quartiere, da noi rivisitato alla luce di nuove necessità. Gli interventi prevedono anche la ribasolatura, attraverso l’utilizzo di quasi il 70% dei basoli esistenti, di tutta l’area compresa tra lo slargo in prossimità del Calvario e tutte le gnostre che vanno fino alla Chiesa del Carmine.”

I lavori nel centro storico, condotti in linea con le emergenze storico architettoniche, creeranno condizioni idonee a favorirne l’utilizzo sotto il profilo abitativo o commerciale. Opere di ristrutturazione e messa a norma interesseranno anche i plessi Positano e Giovanni XIII.

Sulla questione rifiuti il sindaco si è così pronunciato: “ Siamo andati ben oltre la fase di studio del contratto. Il nostro intento è raggiungere l’obiettivo di raccolta porta a porta. Abbiamo già introdotto in alcune aree più periferiche la raccolta della domenica. Ciò che fa più specie, è che si cerchi a tutti i costi di capire questo contratto, quando in sostanza non c’è nulla da capire.”

Riguardo l’avvicendarsi sui social di opinioni divergenti spesso provocatorie in merito a questioni magari di dominio ma non esattamente di conoscenza pubblica quali ad esempio quella dei rifiuti, Nisi ha concluso “fino ad oggi ho chiesto ed anche un po’ imposto che noi come amministratori mantenessimo un ‘profilo basso’, prendendoci tutte le critiche che è giusto e doveroso che ci vengano sollevate da ogni cittadino, ma da oggi in poi non tollererò che gli amministratori siano fatti oggetto di dileggio, di calunnia e di diffamazione. Leggo di dichiarazioni che spesso offendono la dignità delle persone, tranquillamente passibili di seri procedimenti penali. Abbiamo promosso progetti di cittadinanza attiva e dato nuova linfa alla consulta favorendo l’interazione produttiva con l’Amministrazione. Di fronte alle critiche non costruttive ma provocatorie, non desisteremo. Il rimpasto è avvenuto, anche qui sono state dette di cotte e di crude, questo non ha interferito sulla nostra linea programmatica. Per due anni abbiamo lavorato e continueremo a lavorare sodo.”

Info notizia

Altre di politica

16 giugno 2019

Insieme Noci: Inaugurazione farlocca dei parchi cittadini

31 maggio 2019

Consiglio comunale: Nuovi Regolamenti e sanzioni per i rifiuti

30 maggio 2019

Plantone (PD): Ancora una volta grazie

Commenta questa notizia